Promozione. ASD Quartograd, sabato al Giarrusso i festeggiamenti per quinto compleanno

image_pdfimage_print

Nella primavera 2012 un gruppo di giovani attivi a Quarto pensò di formare una squadra di calcio che si differenziasse dalle altre per i valori promossi. Alla base del loro progetto c’era (e c’è tuttora) uno sport pulito, sano, antirazzista, antisessista, lontano dal business e dal profitto.

Un’idea sulla quale lavorarono, in silenzio, per alcune settimane sino a concretizzarla il 26 giugno con la costituzione giuridica dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Quartograd che fu subito affiliata alla FIGC così da poter svolgere l’attività agonistica e diffondere il proprio messaggio “sui campi” della Campania. “Furono giorni molto intensi, frenetici – ricorda Daniele Gelotto, uno dei fondatori, oggi direttore sportivo – Per ognuno di noi era la prima volta che ci confrontavamo con questo tipo di burocrazia, ma l’entusiasmo, la voglia erano elevatissimi. Sin dai primi giorni percepivamo che stavamo facendo qualcosa di bello, di importante, che poteva segnare in maniera forte noi e tutti quelli che decidevano di aiutarci. Tanti si avvicinarono, sin da subito, a questa realtà che, sin dal principio, è stata impostata come una grande famiglia in cui tutti possono decidere le linee programmatiche”.

Tutti utili alla crescita di un progetto che velocemente ha varcato i confini della nostra città anche grazie agli ottimi risultati conseguiti sul campo. In soli 4 anni ha scalato le categorie dalla III alla Promozione (la seconda a livello regionale) con due di questi risultati che sono stati ottenuti al termine di partite emozionanti, vibranti, decise solo allo scadere. A fare da cornice a queste gare la presenza di diverse centinaia di spettatori. “Molti dei protagonisti di quei matches saranno con noi sabato allo stadio Giarrusso – rivela il dirigente – Alle ore 18 si disputerà un’amichevole tra i tesserati della scorsa stagione (prima squadra e juniores – costituita nell’estate 2015) e quelli delle annate precedenti. Tutti hanno accettato con entusiasmo l’invito, ricordano con molta gioia gli anni trascorsi con noi. Menzionarli tutti è impossibile. Cito alcuni che sicuramente sono rimasti nel cuore dei tifosi: Fabio Di Gennaro (capocannoniere in 2° e 3° categoria), Ivano Sacco (il primo capitano), Ivano Uccello, mister Enzo Longobardi, Claudio Visciano, Angelo D’Angiò, Mario Citterio, Salvatore Chietti, il sottoscritto (40 reti in 3 anni), il nostro primo mister Fabio Amazzini. Nel primo biennio non perdemmo neppure un incontro disputato tra le mura amiche di via Dante Alighieri”.

E’ solo uno dei record statistici, degli aneddoti che saranno rievocati sabato pomeriggio prima, durante e dopo la partita quando è prevista una cena sociale accompagnata da buona musica. “E’ il miglior modo per festeggiare quest’importante compleanno – conclude Gelotto – Un progetto nato dal nulla che è diventato una solida realtà e vogliamo farlo crescere ancora. Numerose sono le idee che frullano nella nostra mente. Vogliamo migliorare, continuare a tessere legami forti con le altre associazioni che credono nei nostri stessi valori e, soprattutto con i cittadini. A loro diciamo che dallo sport possiamo partire per costruire un mondo migliore da consegnare alle future generazioni. Noi ci crediamo e ci lavoriamo sodo quotidianamente. La crescita dell’asd Quartograd è la dimostrazione che operando con questa filosofia gli obiettivi si raggiungono”.

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 27003 posts and counting.See all posts by admin

Translate »