Sant’Arpino. L’amministrazione ad AD: “Il vostro è solo fango di cui dovrete rispondere”

Leggendo il comunicato di Alleanza Democratica nel quale viene raccontato in modo distorto una vicenda politica, sul consorzio CE2 in relazione alle dichiarazioni dell’ex sindaco di Orta di Atella Angelo Brancaccio, non sappiamo se ridere o piangere.

Basta un po’ di buon senso per capire che siamo di fronte ad una strumentalizzazione politica vuota di qualsiasi contenuto sostanziale da parte di un gruppo che interpreta la politica solo come un perenne scontro personale, per favorire il quale si raschia il fondo del barile mischiando mistificazione e malafede per confondere le acque e tentare di dimostrare che in politica tutti sono uguali.

Noi non ci faremo trascinare in questa sorta di medioevo della politica, dove tutto si riduce allo squallido tentativo di gettare ombre e fango sull’avversario al solo scopo di dimostrare “che il più pulito c’ha la rogna”. Anzi, ci dispiace sinceramente prendere atto per l’ennesima volta della malafede di un gruppo politico che per colmare il suo vuoto di contenuti ricorre al facile sensazionalismo cercando di far presa più sulla pancia che sulla testa dei cittadini, i quali nelle recenti elezioni hanno dimostrato ampiamente di essere maturi per un cambio di rotta.

NOI SIAMO DIVERSI, crediamo nella politica e la viviamo come luogo di incontro e non come rissa continua. Riteniamo che per la crescita ed il progresso della nostra comunità sia fondamentale non solo un’amministrazione seria, competente e rigorosa come quella che stiamo cercando di portare avanti, ma anche un’opposizione responsabile e preparata, capace di andare oltre l’insinuazione e la volgare ed esasperante polemica. Purtroppo, finché il terreno su cui sceglierà di muoversi Alleanza Democratica sarà questo, temiamo che nostro malgrado sarà impossibile un confronto sereno e costruttivo. Se abbiamo deciso di replicare a questa ennesima provocazione è solo per ristabilire la verità.

Il Sindaco Dell’Aversana NON è stato MAI indagato, MAI arrestato, NE’ condannato, NON ha MAI patteggiato la pena, NE’ è MAI stato dichiarato decaduto, ed inoltre, riguardo la vicenda in oggetto non è MINIMAMENTE coinvolto. Di cosa dovrebbe dunque rispondere??? Sul piano etico e morale, poi, tutti riconoscono al Sindaco Giuseppe Dell’Aversana un’integrità indiscutibile, che non verrà certo intaccata dal maldestro tentativo di chi non ha argomenti validi. A questo punto, per tutelare l’onorabilità del Sindaco, non escludiamo di adire le vie legali in caso di ulteriori mistificazioni e calunnie.

Sant’Arpino, 19.11.2016.

L’Amministrazione Comunale

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21860 posts and counting.See all posts by admin