Napoli. Edenlandia, Mercogliano: “De Magistris fa solo promesse, solidarietà ai lavoratori”

“Apprendiamo da notizie apparse in rete che la Polizia Municipale di Napoli avrebbe apposto dei sigilli al Parco giochi di Edenlandia per mancanza di autorizzazioni specifiche ad ospitare il Babbo Natale village. Se questo fosse vero, sarebbe soltanto la triste conferma di quanto denunciammo in campagna elettorale e cioè che le promesse del sindaco De Magistris erano soltanto promesse elettorali”. Questo il commento a caldo di Luigi Mercogliano, esponente del Popolo della Famiglia Napoli già candidato sindaco per il Movimento pro-life guidato da Mario Adinolfi, alla notizia dell’ennesimo stop nella tormentata vicenda di Edenlandia, lo storico parco dei divertimenti di Napoli fallito qualche anno fa, la cui riapertura è stata più volte annunciata in questi anni dall’Amministrazione De Magistris ma mai realizzata realmente.

“In campagna elettorale – ricorda l’esponente PdF – candidammo due dipendenti di Edenlandia alla Presidenza della Municipalità Fuorigrotta-Bagnoli ed al Comune proprio per dare spazio e voce a questi lavoratori ed al dramma che stanno vivendo ormai da anni insieme alle loro famiglie, costretti senza lavoro e senza reddito e con gravi e reiterati ritardi nell’erogazione del sussidio derivante dall’ammortizzatore sociale. Come se non bastasse, a questo si è aggiunto nel corso di questi anni di chiusura del Parco il dover ascoltare le tante promesse del Sindaco, sempre disattese. Come Popolo della Famiglia – si legge ancora nella nota – manifestiamo la nostra solidarietà ai lavoratori di Edenlandia ed alle loro famiglie, il cui futuro dopo la notizia di oggi se confermata si complicherebbe ulteriormente, ed auspichiamo un intervento immediato del Comune sulla vicenda affinchè spinga una volta e per tutte la società a fare chiarezza sulle reali intenzioni. Non si può protarre oltre l’agonia del Parco, dei lavoratori e delle loro Famiglie. Ma facciano finalmente chiarezza anche le Istituzioni competenti, specialmente Comune e Regione, sul destino di questo Parco alla stessa maniera di come è stato fatto per lo Zoo e per il Teatro Trianon che riaprirà proprio in questi giorni. Il Popolo della Famiglia – conclude Mercogliano – continuerà a denunciare tutte le eventuali mancanze dei responsabili di questa assurda e paradossale vicenda rimanendo come ha sempre fatto al fianco dei dipendenti e delle loro famiglie affinchè si trovi in tempi rapidi una soluzione che garantisca la riapertura di Edenlandia e la ricollocazione totale di tutti i lavoratori”.

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21754 posts and counting.See all posts by admin