Casal di Principe. Referendum Costituzionale, confronto tra ‘Sì’ e ‘No’ presso casa Don Diana

Un incontro per informare i cittadini sull’imminente referendum costituzionale del 4 dicembre. Martedì 15 novembre dalle ore 18, in un’unica serata, le ragioni del Sì e quelle del No, per consentire ai cittadini di farsi una propria opinione sul quesito referendario e di votare consapevolmente. Nel corso dell’incontro, moderato da Roberto Fusciello, interverranno il Prof. Guido Clemente di San Luca – Ordinario di Diritto Amministrativo alla Seconda Università degli studi di Napoli, il Prof. Giovanni Cerchia – Associato di Storia contemporanea all’Università degli studi del Molise; l’Avv. Carlo Marino – Sindaco di Caserta e il Dott. Gennaro Oliviero – Consigliere Regionale. L’incontro, aperto a tutti, si svolgerà presso casa Don Diana, un bene confiscato alla camorra, ubicato in via Urano a Casal di Principe che l’anno scorso ha ospitato la famosa mostra “La luce vince l’ombra” con dipinti arrivati direttamente dalla Galleria degli Uffizi di Firenze.

Si tratta del primo di quattro incontri di un vero e proprio percorso di “Formazione e Cittadinanza Attiva” ideato dal alcuni giovani di Casal di Principe per informare i cittadini e indirizzarli alla curiosità politica, alla scoperta dei propri diritti, alla conoscenza dei pericoli a cui quotidianamente siamo esposti. Nel corso degli incontri – 4 con cadenza mensile – oltre ad informare i cittadini si proverà anche ad offrire delle risposte concrete, interpellando autorevoli professionisti e politici che saranno chiamati ad intervenire su argomenti di grande spessore come la politica, la legge, il difficile rapporto tra pubblica amministrazione e cittadino, il terrorismo, i pericoli della rete, la protezione della propria privacy. L’iniziativa è ideata dal Laboratorio di cittadinanza attiva.

“Siamo un gruppo di giovani che con passione e impegno, hanno deciso di abitare Casal di Principe e i territori limitrofi con un atteggiamento di cittadinanza attiva, informandosi e informando in merito a temi di interesse generale e di attualità, grazie ad attività di animazione territoriale e iniziative a carattere formativo” fanno sapere i primi membri del laboratorio Gianluca Natale, Eliana Diana, Fabio Zippo, Umberto De Santis, Gennaro Cantiello, Francesco Saudino, Rosita Borrata e Clara Chirico.“Abbiamo deciso di iniziare il percorso di formazione con un incontro dedicato al referendum, perché pensiamo che per prendere una decisione consapevole il prossimo 4 dicembre, sia importante uno studio ed analisi del concetto stesso di Costituzione: cosa è, qual’è la sua storia, quale il suo valore” queste le motivazioni che hanno spinto i giovani del laboratorio a dedicare un’iniziativa alla madre delle fonti del diritto, in Italia.Il percorso gratuito è organizzato in collaborazione con il Centro Educativo e Formativo “G.B. Vico” e nell’ambito del progetto “Identità in Rete”, promosso dall’associazione di volontariato “Sinistra 2000” con il sostegno della Fondazione Con il Sud. Ai partecipanti dell’intero percorso verrà rilasciato anche un attestato di partecipazione.

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21824 posts and counting.See all posts by admin