Aversa. Villano: “Maggioranza scappa dal confronto e dalla responsabilità di decidere”

“Esprimo piena solidarietà ai consiglieri di maggioranza che oggi con un grande sforzo fisico hanno dovuto obbedire ad una serie di ordini aventi come scopo quello di impedire il confronto sui tanti temi posti all’ordine del giorno dalla minoranza.  Prima hanno dovuto correre per stare alle nove in aula e fare in quattro minuti l’appello e l’inversione dell’ordine del giorno poi hanno dovuto alzare le mani senza aprire bocca e poi scappare al contrordine per far saltare il numero legale”. È duro l’affondo di Marco Villano,  capogruppo del Pd in consiglio comunale ad Aversa, al termine del consiglio comunale sciolto anticipatamente per la fuga dai banchi della maggioranza mentre si discuteva della proposta di riacquisire a patrimonio comunale l’ex capannone degli Evangelisti.

marco villano“È assurdo l’atteggiamento della maggioranza – aggiunge –  di fronte ad un provvedimento che mira a riprenderci un bene in quanto sono venuti meno i presupposti della concessione in comodato d’uso gratuito. Avevamo proposto di realizzare un parcheggio,  che in quella zona serve come il pane. Abbandonando l’aula hanno lanciato il messaggio di non voler decidere su un tema così importante ma noi andremo avanti e manderemo gli atti alla Corte dei Conti”. “Sul Piano di emergenza comunale ritengo che l’amministrazione,  che ieri ha approvato una delibera in tutta fretta,  abbia mancato di rispetto all’intero consiglio che oggi aveva il tema all’ordine del giorno.  Restano in piedi tutte le nostre perplessità sull’incarico agli uffici ma iniziamo il conto alla rovescia e speriamo che la scadenza sia rispettata.  Spero, inoltre , che la valorizzazione delle risorse interne diventi una regola anche per altri interventi di programmazione complessa  in modo da liberare risorse”.

“Il dato politico di questo consiglio è comunque quello di una maggioranza arroccata sul vuoto che però rifiuta la collaborazione di una opposizione che fino a oggi ha badato più alla proposta che all’ostruzionismo. Il sindaco ha già dimenticato le belle parole dei primi giorni ma noi non demordiamo e continueremo a mettere le nostre idee al servizio della città perché ad oggi, senza le nostre proposte, questa maggioranza non avrebbe affrontato temi spinosi e importanti.  Non vogliamo attaccarci le medaglie in petto ma solo risolvere qualche problema.  Quindi vi dico smettete di scappare dai consigli,  dalle conferenze dei capigruppo e confrontatevi. Noi a differenza vostra siamo pronti a votare i provvedimenti utili alla città,  però fate proposte perché ad oggi non abbiamo visto o sentito nulla. Possiamo partire subito su alcune priorità come il tema della concessione degli impianti sportivi,  Texas o il piano parcheggi. Noi abbiamo un’agenda piena di temi,  loro forse attendono suggeritori esterni e si preoccupano solo di fare ostruzionismo alla minoranza. “.

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21877 posts and counting.See all posts by admin