Aversa. Villano: “Incarico a legale esterno, come è stato scelto?”

“L’amministrazione comunale conferma la totale schizofrenia alla base di alcune scelte, su cui, invece, sarebbe auspicabile un’azione coerente volta al risparmio dei pochi soldi che ci sono in cassa e per un loro impiego nel potenziamento dei servizi e il miglioramento della vivibilità”. Lo dichiara il capogruppo del Partito democratico in consiglio comunale ad Aversa, Marco Villano, il quale ha preso atto della delibera di conferimento incarico all’avvocato Vittorio Scaringia.

“E’ inaccettabile – spiega – che si spendano diecimila euro per un incarico esterno quando non più di quindici giorni fa ci è stato spiegato che il piano di emergenza comunale veniva affidato agli uffici per varie motivazioni tra cui anche la carenza di fondi. Una problematica, quest’ultima, che sta paralizzando anche il pagamento dei debiti fuori bilancio riconosciuti da quasi tre mesi e sui quali, ricordo, continuano a maturare gli interessi aggravando ulteriormente i costi per l’ente pubblico”.

“E in tema di sofferenze e carenze vorremmo capire cosa sta bloccando i bandi per la nomina dei dirigenti, il cui arrivo in comune è da tutti, soprattutto i dipendenti, ritenuto necessario per risolvere alcune criticità della macchina amministrativa comunale”. “Sull’incarico legale – aggiunge Villano- vorrei capire quali sono stati i criteri di selezione, tra quanti è stato scelto perché non basta scrivere in un atto che è stato scelto per le sue  competenze professionali, che io comunque non intendo mettere minimamente in discussione. Chi e quando le ha accertate?”.

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21862 posts and counting.See all posts by admin