Aversa. Pista di atletica. Opposizione consegna al Sindaco convocazione consiglio comunale

Abbiamo consegnato al Sindaco di Aversa la Convocazione di un Consiglio Comunale utile a salvare un finanziamento di 1.100.000,00 euro ed una proprietà del valore di 5.000.000,00.

Si tratta del progetto di realizzazione della Pista di Atletica Leggera che ormai per la mancanza di volontà di certi gruppi di potere rischia di saltare, nonostante a costo 0; anzi con il vantaggio di aver avuto in dono il suolo dell’ex Piazza d’Armi ex Carinaro, che sarà restituito allo Stato se l’impianto non fosse realizzato.

Già l’Amministrazione De Cristofaro ha dato chiari segnali di “boicottaggio” con uno strumentale emendamento ad una mozione, che aveva lo scopo di far chiedere una proroga, al Ministero delle Finanze dei contributi assegnati, che scadono nei primi mesi del 2017. Come dimostreremo si tratta, più che di problemi politici, al di la delle chiacchiere, di gelosie, di invidie, di problemi personali che travalicano gli interessi della Città e dei cittadini. E’ stata fatta una grande ricerca di tutti gli atti, collegati alla vicenda, che sono stati offerti, alla sensibilità di una classe dirigente, che fino ad oggi, oltre a “pelose” dichiarazioni di solidarietà, con chi da anni si sta battendo per questa iniziativa, di fatti concreti e impegni precisi non ha assolutamente fatto pervenire segnali.

Invitiamo tutti: atleti, sportivi, studenti, giovani, meno giovani e quanti interessati, fin da ora, al Consiglio Comunale, sempre che il Sindaco De Cristofaro, avrà il coraggio “politico” di convocarlo.

I Consiglieri Santulli, Capasso, Caterino, Dello Vicario, Golia, Innocenti, Villano, Virgilio

Ordine del Giorno al Consiglio Comunale

Premessa:

il Comune di Aversa in data 18/3/2005, in attuazione del comma 28 della Legge 311/2004, legge finanziaria 2015, è stato individuato come destinatario di un contributo ministeriale di complessivi 1.700.000,00 euro,  per la realizzazione della pista di Atletica Leggera, di cui, la prima trance, di euro 600.000,00 non fu richiesta nei termini previsti, dall’Amministrazione Ciaramella, per cui non vennero più concessi, nonostante una interrogazione parlamentare, pertanto sono residuati euro 1.100.000,00 .

In data 12/12/2012 con nota prot. 36724 il Ministero delle Finanze chiedeva la restituzione di eventuali contributi residui, non investiti, di quel finanziamento.

Il 25/1/2013 il Sindaco  concesse una delega specifica  al Consigliere Paolo Santulli, per trattare tutte le attività collegate alla realizzazione della pista di atletica leggera, ed in particolare per la trattazione delle problematiche connesse al contributo del 2015 del Ministero delle Finanze.

Il 9/8/2013 viene approvata la Legge n. 98, per l’ attuazione dell’art. 56 bis del cosiddetto federalismo demaniale, che consentiva la possibilità di entrare in possesso di beni dello Stato disponibili, tra i quali, l’area dell’ex piazza d’armi di Carinaro, già, da tempo, richiesta in fitto dal Comune di Aversa.

Il 9/9/2013  viene inviata al Ministero delle Finanze una relazione, con cospicua documentazione, che dimostrava l’attività dell’Ente per la realizzazione della Pista di Atletica Leggera, con la richiesta di una proroga dei contributi.

Dal 1/10/2013 sono anche iniziati, i nuovi incontri all’agenzia regionale del demanio per la richiesta del suolo disponibile nell’area di Carinaro, Ex piazza d’Armi.

Nel frattempo, il 27/5/2013 viene pubblicato un avviso pubblico esplorativo, di manifestazione d’interesse, per  un suolo disponibile, da acquisire al patrimonio comunale,  sul quale costruire una pista di atletica leggera, con scadenza il 27/6/2013.

Il 22/11/2013 viene inviata la richiesta definitiva al Demanio per ottenere il suolo di Carinaro  pratica asseverata al numero 000000007122.

Il 23/1/2014 il Ministero delle finanze con  pec 0002483 comunica  che è allo studio la possibilità di proroga del contributo, così come richiesto dal Comune di Aversa.

Il 24/1/2013 il Sindaco di Aversa invia, al Ministero delle Finanze , una richiesta di incontro e la delega al Consigliere Paolo Santulli per tutta l’attività.

Il 20/3/2014 Comunicazione del Demanio, prot. 3467, con la quale si rendeva nota l’attivazione dell’istruttoria per l’assegnazione del suolo.

Il 27/3/2014 il Sindaco e il Dirigente Diana inviano al Ministero delle Finanze una nota con la quale si comunica di aver ottenuto l’assegnazione del suolo dal Demanio per la realizzazione della Pista di Atletica Leggera e il finanziamento dell’Ente di altri 500.000,00 euro provenienti da  emendamenti al bilancio comunale proposti dal Consigliere Santulli.

Il 9/9/2014 Nota  prot. 26801 del Delegato comunale  Santulli all’Agenzia del Demanio di sollecito dell’attribuzione del suolo.

6/11/2014 nota del Delegato comunale Santulli, pec 0034580, al Demanio Centrale, al Demanio Regionale, al Presidente del Consiglio di sollecito per la definizione dell’attribuzione del suolo al Comune di Aversa, con gli atti relativi al contibuto che potrebbe sfumare.

23/12/2014 Nota del Demanio , pec 0040738, con la quale l’Agenzia del Demanio esprime parere positivo al trasferimento dell’area di Carinaro ad Aversa.

7/1/2015 Nota Delegato Santulli al Segretario Generale del Comune di Aversa per sollecitare il Demanio per  il trasferimento del suolo di Carinaro ed inoltre per calendarizzare un Consiglio Comunale per confermare l’acquisizione del suolo.

12/1/2015  Nota al Demanio , pec 0000731, a conferma della volontà di acquisizione e comunicazione della convocazione di un Consiglio Comunale relativo.

26/1/2015 , Consiglio Comunale per la delibera, n. 2, relativa del trasferimento a titolo gratuito del bene dello stato individuato come suolo di ex  P.zza d’armi di Carinaro.

5/2/2015 nota pec 0004179 alla Direzione Regionale del Demanio, comunicazione Delibera Consiglio Comunale n.2 del 26/1/2015.

2/3/2015 delega, prot. 7108, a Santulli per definire i contratti con il Demanio.

10/3/2015 Agenzia del Demanio, verbale,  prot. 3357/DRCAM, di consegna al delegato del Comune di Aversa Cons. Paolo Santulli , dal Direttore Regionale Dario Di Girolamo, dell’immobile appartenente ai beni dello Stato, denominato ex piazza d’armi di Carinaro, al Comune di Aversa.

10/3/2015 Decreto  prot. 3356 /DRCAM dell’Agenzia del Demanio relativo   trasferimento della proprietà Ex piazza d’armi di Carinaro al Comune di Aversa.

8/5/2015 Consiglio Comunale delibera n. 10, realizzazione di una pista di atletica leggera, approvazione progetto preliminare e variante al piano regolatore.

7/7/2015 richiesta all’Ente provinciale di Caserta, pec 0021605,  di parere relativo alla progettazione della pista di atletica leggera ed alla variante al piano regolatore.

27/7/2015 pubblicazione sul Bollettino della Regione Campania n. 46, dopo richiesta del Comune di Aversa, della delibera n.10  del Consiglio Comunale, progetto pista e variante al piano regolatore, con specifica che gli atti resteranno depositati per 30 giorni presso la segreteria del Comune di Aversa.

27/8/2015  Determina dell’Amministrazione provinciale di Caserta , prot. 0066823, relativa alla coerenza del progetto della pista di atletica e della variante al piano regolatore.

4/9/2015 Scioglimento del Consiglio Comunale di Aversa e nomina del Commissario, prot. 48357.

17/9/2015 nota di Santulli al Commissario ed al Sig. Prefetto per sollecitare un incontro per rappresentare l’urgenza di procedere per l’incarico di un progettista per la Pista di Atletica.

30/11/2015 nota del CONI al Commissario, prot. 59/d, di sollecitazione all’attivazione di iniziative amministrative atte a nominare il progettista della pista.

5/12/2015 nota della FIDAL al Commissario, prot. 142/15, di sollecitazione all’attivazione di iniziative amministrative atte a nominare il progettista della pista.

11/2/2016 Santulli incontra il Commissario per sollecitare iniziative per accelerare la nomina del progettista della pista.

23/4/2016 Santulli invia un esposto alla Procura Regionale della Corte dei Conti per segnalare l’immobilismo del Commissario ed il pericolo di perdere i contributi della pista di atletica leggera, con conseguente danno erariale .

11/5/2016 Delibera del Commissario n.135, atto di indirizzo al Dirigente dell’Area tecnica per individuare i professionisti esterni cui affidare l’incarico di progettazione della pista di atletica.

13/5/2016 determina del dirigente dell’area tecnica, n. 135, approvazione graduatoria professionisti.

5/8/2016 determina del dirigente dell’Area tecnica, n. 280, nomina del progettista per la pista di atletica.

1/8/2016 presentazione da parte del Consigliere Paolo Santulli di una Mozione al Consiglio Comunale per una richiesta di proroga, al Ministero delle Finanze, del contributo residuo di 1.100.000,00 in scadenza.

19/9/2016 Consiglio Comunale e discussione della Mozione “Santulli” sulla RICHIESTA di proroga del contributo per la realizzazione della pista di atletica leggera, ritirata dallo stesso presentatore in presenza di un emendamento della maggioranza.

Visti i suddetti prodromi , solo una piccola   parte della complessa attività svolta,  per la realizzazione di un impianto sportivo fondamentale, quale, la pista di atletica leggera;

considerato che se effettivamente c’è la volontà di portare a termine questa realizzazione è indispensabile mantenere il contributo Ministeriale di 1.100.000,00;

ritenuto che per mantenere disponibile il contributo è indifferibile l’ottenimento di una ulteriore proroga da parte del Ministero delle Finanze;

valutato che anche il mantenimento in proprietà del bene concesso dallo Stato, cioè l’area ex piazza d’Armi di Carinaro, è vincolato alla realizzazione della pista di atletica leggera;

osservato che , se effettivamente questa Amministrazione vuole , così come più volte dichiarato, portare a termine la realizzazione di questo impianto sportivo, si ritiene  inderogabile la disponibilità del contributo Ministeriale;

pertanto:

si propone di approvare  l’invio dell’allegata  richiesta di proroga al Ministero delle Finanze , relativa al contributo, residuo, di 1.100.000,00 euro, concesso per la realizzazione della pista di atletica leggera , giusto decreto del Ministero delle delle Finanze del 18/3/2005.

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21724 posts and counting.See all posts by admin