Aversa. Consiglio Comunale, il resoconto della seduta del 24 novembre

La seduta del consiglio comunale del 24 novembre è stata una tappa importante per delineare la strada che l’Amministrazione de Cristofaro ha intrapreso per governare Aversa. Ancora una volta la maggioranza ha dimostrato di saper anticipare le proposte della opposizione consiliare, come nel caso della realizzazione della Pista di Atletica, in relazione alla quale l’ordine del giorno che aveva come primo firmatario il consigliere Paolo Santulli è stato ritirato in seguito all’invio, da parte dell’Amministrazione, di una formale richiesta di proroga al Ministero delle Finanze dei termini di utilizzo dei fondi assegnati, pertanto, malgrado i tentativi strumentali di qualche esponente della minoranza di provocare un dibattito su un argomento già affrontato prima ancora della sua discussione in Consiglio Comunale, si è proceduto sullo stesso punto senza votazione. Differentemente, la meritoria proposta circa l’istituzione di una Commissione di studio per le problematiche della Terra dei Fuochi ha visto i gruppi di maggioranza convergere senza riserve sull’iniziativa, poiché laddove le proposte sono mirate al bene dei cittadini e ad una fattiva collaborazione tra le diverse parti del Consiglio Comunale, la maggioranza non ha alcuna difficoltà o riserva preconcetta al loro accoglimento.

Gli interventi dei consiglieri comunali di maggioranza sono andati esattamente in questa direzione, anche per quanto riguarda il punto all’ordine del giorno relativo al recupero dell’area concessa alla tensostruttura della comunità evangelica. È inequivocabile la volontà dell’Amministrazione di rientrare nel pieno possesso di quell’area, ma tale intervento non può svolgersi con un atto di forza che non tenga conto delle eventuali condizioni di fatto già rappresentate dai rappresentanti della comunità stessa, si è dato quindi mandato al dirigente della Polizia Municipale di verificare il reale utilizzo della struttura e, acquisito anche il parere dell’ufficio legale, si provvederà agli atti necessari, peraltro, come evidenziato anche dai consiglieri Mario Tozzi e Renato Oliva, la proposta formulata dalle opposizioni conteneva numerosi errori e non poteva essere accolta. La questione dell’area di via De Filippo, sulla quale è intervenuto direttamente il primo cittadino, deve essere affrontata in un contesto più generale quale quello della redazione del PUC, che a breve sarà in fase di elaborazione. Il Sindaco de Cristofaro ha anche annunciato che nelle prossime settimane sarà convocato un apposito consiglio comunale per la discussione delle linee programmatiche di mandato.

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21710 posts and counting.See all posts by admin