(VIDEO) Sala Bolognese. Scoperto deposito TLE pronte ad essere vendute nei vicoli di Napoli

L’attività di prevenzione e contrasto al contrabbando di sigarette sistematicamente sviluppata dal dipendente Nucleo di Polizia Tributaria di Napoli ha fatto registrare nei giorni scorsi un ennesimo colpo assestato alle organizzazioni criminali che operano nell’hinterland napoletano.

In particolare, l’intervento repressivo ha condotto all’arresto di 4 soggetti e al sequestro di un ingentissimo quantitativo di tabacchi di contrabbando – circa 12 tonnellate delle più note marche di “cheap white” che invadono da qualche tempo le “bancarelle” di Napoli (Regina, D&B e Absolut) – per un valore di mercato stimabile in oltre 2,5 milioni di euro. La particolarità napoli-guardia-di-finanza-gdf-117-fiamme-gialle-dbdell’operazione va individuata nella circostanza che i contrabbandieri avevano “delocalizzato” la loro attività illecita presso un magazzino situato nella zona industriale di Sala Bolognese, che avrebbe avuto la funzione di deposito di stoccaggio ove far confluire una grossa quantità di tabacchi di contrabbando, lontano dalla sempre più monitorata zona partenopea. Una volta accumulata una grossa quantità di sigarette, il sodalizio criminale avrebbe certamente iniziato a smerciare i tabacchi, frazionandoli in carichi di piccole dimensioni, in modo tale da ridurre al minimo le eventuali perdite legate a potenziali sequestri delle forze dell’ordine.

I militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Napoli hanno tempestivamente bloccato sul nascere questa nuova rotta illecita che, oltre a comportare un danno per le casse erariali di oltre 2 milioni di euro, avrebbe alimentato in maniera notevole il già florido mercato delle sigarette di contrabbando, che quotidianamente vede protagonisti i vicoli della città di Napoli e della sua provincia. Le pattuglie operanti, infatti, avviavano una capillare attività informativa, inizialmente effettuata sul territorio napoletano, che li conduceva sino alla provincia di Bologna, dove riuscivano ad individuare il deposito ubicato nella zona industriale del Comune di Sala Bolognese. I finanzieri, quindi, procedevano all’accesso e, a conferma di quanto era stato ipotizzato, sorprendevano all’interno quattro soggetti originari di Napoli, tutti tratti in arresto in flagranza di reato, intenti a preparare per la consegna l’ingente quantitativo di tabacchi di contrabbando.

La descritta operazione, oltre a infliggere un’altra durissima battuta d’arresto alle fonti di approvvigionamento del mercato illecito di sigarette in territorio campano e, di conseguenza, alle finanze delle organizzazioni che ne gestiscono i relativi traffici, testimonia le straordinarie “capacità di adattamento” di un sistema criminale che, oltre a disporre di notevoli risorse finanziarie e logistiche, è in grado di muoversi su tutto il territorio nazionale senza difficoltà, trovando soggetti compiacenti in ogni parte del nostro Paese.

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21830 posts and counting.See all posts by admin