San Cipriano. Dolore e commozione ai funerali di Elvira Verrone

Dolore e commozione ai funerali svoltisi alle 16:00 di oggi presso la Chiesa dell’Annunziata a San Cipriano di Elvira Verrone, la 25enne morta nel pomeriggio di mercoledì investita da un treno, suicidandosi con un atto di disperazione.

La chiesa era gremita di persone, presente anche il sindaco Vincenzo Caterino e diversi politici, la salma è giunta in chiesa dall’ufficio di medicina legale dell’ospedale di Caserta, visto che era stato eseguito l’esame autoptico,cosi come disposto dal Giudice. L’ultimo saluto ad una giovane, che se ne andata senza un perchè, solare, onesta lavoratrice, figlia e sorella affettuosa, amica sincera. Alla fine del rito funebre gli amici hanno liberato in aria i palloncini bianchi fatti volare durante il passaggio della bara come saluto per un angelo volato via troppo presto.

Elvira ha scelto la morte, per affrontare un amore finito e lo ha fatto scegliendo un modo terribile e feroce. Tutti la ricordano con quel bellissimo sorriso, una ragazza solare, bellissima e sempre gentile, doti rare oggi e pure dietro quell’apparenza di serenità si nascondeva la tristezza per un amore, finito improvvisamente. Questa tragedia dimostra che bisogna stare più vicini ai giovani, capire meglio cosa passa loro per la mente, per evitare che si commettono gesti che come in questo caso,non vi è più ritorno. Il messaggio per tutti è di affrontare la vita di petto, ma sopratutto di comunicare di più e non decidere mai di farla finita per una delusione o per un dolore, la vita è fin troppo breve e non va sprecata.

Christian de Angelis

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21824 posts and counting.See all posts by admin