Napoli. Scambio di salme all’obitorio: equivoco autopsia effettuata su un altro cadavere

Sarà un’indagine dei carabinieri a chiarire i motivi che hanno portato ad uno scambio di salme nell’obitorio del Secondo Policlinico di Napoli e al rinvio del funerale di una delle due persone coinvolte nell’equivoco in programma oggi a Quarto.

I carabinieri, intervenuti su richiesta della ditta di trasporti funebri, hanno sequestrato le due salme. A far scattare l’allarme è stato il dipendente della ditta di trasporti che aveva ricevuto l’incarico da parte della famiglia di Saverio Baiano, 46 anni, deceduto per un incidente sul lavoro.

L’uomo – che ben conosceva il defunto – ha mostrato tutte le sue perplessità sull’identità della salma consegnata dagli addetti all’obitorio. E’ seguito qualche momento di tensione con il necroforo che appena ha avuto accesso all’obitorio ha individuato la salma di Baiano. Si è così scoperto che l’esame autoptico era stato eseguito dai medici legali su una persona diversa. Funerale rinviato e carabinieri al lavoro per ricostruire l’assurda vicenda.

(ANSA)

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21824 posts and counting.See all posts by admin