Mafia, preso boss latitante Bonaccorsi: non rientro nel carcere di Secondigliano

image_pdfimage_print

La Polizia di Stato ha arrestato il boss latitante Concetto Bonaccorsi, 56 anni, noto come “‘u carateddu”, ricercato dal settembre 2016 quando non rientrò nel carcere di Secondigliano (Napoli) dopo un permesso premio di tre giorni. Condannato all’ergastolo per omicidio, associazione mafiosa e traffico di stupefacente è lo storico capo dell’omonima ‘famiglia’ del clan Cappello-Bonaccorsi.

Indagini di personale della Squadra Mobile di Catania hanno consentito di rintracciarlo in Toscana, in una villa di Massa e Cozzile dove è stato arrestato in collaborazione con la polizia di Stato di Pistoia.

(ANSA)

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 25242 posts and counting.See all posts by admin