Caso Tiziana Cantone, nuovo reclamo al Garante privacy per cancellazione video sul web

Dopo aver vinto la “battaglia” giudiziaria con Facebook, Teresa Giglio, madre di Tiziana – la 31enne di Mugnano (Napoli) morta suicida il 13 settembre dopo la diffusione sul web di video hard che la ritraevano – lancia una sfida ai siti web in cui compaiono ancora i video hot.

I legali della donna, il civilista Andrea Orefice e il penalista Andrea Imperato, stanno preparando un reclamo che sarà presentato la prossima settimana al Garante della Privacy con l’obiettivo di ottenere la rimozione dei video da oltre cento siti web.

(ANSA)

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21710 posts and counting.See all posts by admin