Benevento. Sequestrato depuratore ospedale, manca autorizzazione: sette indagati

L’impianto di depurazione dell’ospedale “Rummo” di Benevento è stato sequestrato dai carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Napoli.

Tra dirigenti dell’azienda ospedaliera e amministratori delle società che gestiscono l’impianto di depurazione, sono sette le persone indagate per l’attivazione di uno scarico di acque reflue industriali in assenza di autorizzazione. L’inchiesta è coordinata dalla Procura della Repubblica di Benevento secondo la quale nelle fogne della città finiva ogni tipo di rifiuto, compresi quelli medicali. I militari si sono recati nella direzione e negli uffici dell’ ospedale. Trattandosi di un ospedale, però, nonostante il sequestro, l’impianto potrà comunque rimanere in funzione.

(ANSA)

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21877 posts and counting.See all posts by admin