Aversa. 17enne avrebbe tentato il suicidio ingerendo della candeggina

Una 17enne di Aversa avrebbe tentato di suicidarsi ingerendo una gran quantità di candeggina. Il tutto è accaduto nella giornata di ieri pomeriggio. A lanciare l’allarme alla centrale del 118 sono stati i familiari della ragazza, che dopo aver ingerito il liquido letale, ha da subito accusato tremendi dolori allo stomaco ed ha iniziato a vomitare, teatro della tragedia una abitazione del posto.

La 17enne è stata trasportata in codice rosso all’ospedale “Moscati” di Aversa. La ragazza aveva mandato giù almeno tre sorsi prima di chiedere aiuto, in preda a dolori lancinanti. La tragedia è stata scongiurata grazie al tempestivo intervento dei medici del Pronto soccorso, che sono rimasti in contatto con il centro anti-veleni per capire il da farsi, oltre alla necessaria lavanda gastrica. La giovine, quando è arrivata in ospedale, pare stesse per entrare in coma.

Insomma, l’hanno salvata per miracolo, grazie soprattutto alla madre, che non ha perso un solo istante di tempo. Data la gravità della situazione, non essendo ancora fuori pericolo, è stato disposto il trasferimento della ragazza presso l’ospedale di Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta al reparto di gastroenterologia. Sono ore di grande ansia per parenti ed amici della 17enne. Al momento al vaglio degli investigatori l’ipotesi è quella del tentato suicidio, ma per il momento non si esclude un incidente domestico. Nelle prossime ore se ne saprà di più.

Christian de Angelis

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21710 posts and counting.See all posts by admin