Trentola Ducenta. Incarico legale al Comune: l’associazione “Noi” chiede chiarimenti

L’Associazione Noi di Trentola Ducenta si è messa subito al lavoro per cercare di tutelare gli interessi dell’Ente comunale e, quindi, dei cittadini.

In particolare, da una analisi dell’operato della Commissione Straordinaria, sono state attenzionate due delibere, la n. 47 e la n. 48 del 26.10.2016, la prima di rinuncia a giudizio verso l’avvocato Giuliano Agliata, la seconda di nomina dello stesso professionista per un ricorso al TAR!

La cosa alquanto curiosa è che  il professionista avrebbe rinunciato alla somma di € 24.776,48, non è iscritto nella Short list del Comune, ma non solo: non sarebbe stato previsto nella delibera in questione un impegno spesa per la nomina in oggetto!

Questa la missiva inviata alla Commissione Straordinaria ed a S.E. Prefetto di Caserta.

In data 26/10/2016 codesta Spett.le Commissione Straordinaria prendeva atto con delibera n. 47 della rinuncia al giudizio dell’avvocato Giuliano Agliata e assegnava con delibera n. 48 allo stesso professionista l’incarico di riassunzione dinanzi al Tar Campania contro Domenico Tremila Srl.

Corre precisare che il giudizio di opposizione all’ordinanza di assegnazione delle somme spettanti al professionista in oggetto, è un giudizio promosso dal Comune di Trentola Ducenta, pertanto sicuramente vertente su delle eccezioni fondanti la stessa, e quindi, il professionista ha già rinunciato anche alla somma oggetto della contesa?

Il giudice, se la rinuncia e l’accettazione sono regolari, dichiara l’estinzione del processo, quindi oltre alla rinuncia del professionista, il giudice adito ha già estinto il giudizio?

Nella suddetta delibera n. 48, inoltre, viene specificato che la scelta del professionista non viene effettuata dalla Short list, ma “vista la complessità e la delicatezza delle problematiche”  viene scelto un avvocato “particolarmente esperto in materia per aver già collaborato con Commissioni Straordinarie”. Orbene, sarebbe opportuno sapere, allora, quali sono i criteri di scelta adottati da codesta Commissione che hanno portato alla nomina del professionista in oggetto, nonché  i criteri che hanno portato alla bocciatura dei professionisti presenti nella Short list.

Inoltre, dato abbastanza insolito e allo stesso tempo preoccupante, nella suddetta delibera non viene riportato l’impegno spesa necessario per la redazione della relativa parcella del professionista, lasciandogli un’ampia discrezionalità nel quantizzare il proprio compenso che sarà di certo a questo punto sproporzionato, dato che, a fronte del nuovo incarico, il professionista avrebbe espresso la volontà di rinunciare (?) alla somma di euro 24.776,48 come da delibera n.  47.

Tanto premesso, l’associazione Noi di Trentola Ducenta invita la spett.le Commissione Straordinaria a rettificare la delibera di nomina nella scelta del professionista, dando merito agli avvocati di Trentola Ducenta inseriti nella Short list e in ogni caso prevedendo nella stessa delibera la spesa presunta per l’incarico da affidare.

Con osservanza.

Trentola Ducenta, 04.11.2016

Noi di Trentola Ducenta

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21789 posts and counting.See all posts by admin