Sant’Arpino. Giochi per i bambini diversamente abili, il Comune chiede finanziamenti regionali

L’amministrazione comunale di Sant’Arpino guidata dal sindaco Giuseppe Dell’Aversana, ed in particolare l’assessore alle politiche sociali, Loredana Di Monte, martedì mattina ha inviato la domanda di partecipazione all’avviso pubblico della Regione Campania per l’acquisto e l’istallazione nelle aree verdi pubbliche di giochi destinati a minori con disabilità.

Il progetto presentato dagli amministratori atellani prevede la possibilità di installare tali giostrine negli spazi pubblici presenti in paese.

loredana di monteAppena venuti a conoscenza del bando regionale– dichiarano il primo cittadino Dell’Aversana e l’assessore Di Monte- ci siamo messi al lavoro alacremente per presentare nel più breve tempo possibile la nostra domanda anche perché consci del fatto che i fondi saranno assegnati non solo in base alla bontà del progetto ed alla sua fattibilità ma a parità di condizioni saranno privilegiate quelle domande presentate prima rispetto alle altre. Insomma una grandissima opportunità che speriamo di cogliere anche perché come scritto e ribadito nel nostro programma elettorale, e con i fatti che hanno seguito la nostra entrata in carica, obiettivo prioritario dell’amministrazione è quello di realizzare sempre di più una città a misura di bambini ed adolescenti.  E se vogliamo raggiungere questo ambizioso traguardo non possiamo in alcun modo prescindere dall’affrontare le esigenze della popolazione di giovani e giovanissimi nella sa interezza, e quindi farci, giustamente, carico anche di quelle dei nostri bambini diversamente abili.  Fortunatamente abbiamo due aree pubbliche, che stanno tornando ad essere vissute, dopo anni di totale abbandono e degrado, che si prestano benissimo ad ospitare questi giochi e per questo se riusciremo, come crediamo, ad ottenere il finanziamento regionale creeremo un grande spazio destinato al divertimento di tutti i più piccoli nessuno escluso. Ma ovviamente la nostra azione a sostegno delle esigenze dei ragazzi diversamente abili, e delle loro famiglie, non si limita solamente a quanto appena illustrato, ma si articola in una serie di progettualità che abbracciano l’intero percorso anche formativo di questi  ragazzi. In altre parole– concludono Dell’Aversana e Di Monte- come abbiamo avuto modo di sottolineare anche nei giorni scorsi la nostra è un’amministrazione sempre attenta e vicina alle esigenze dei diversamente abili”.

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21830 posts and counting.See all posts by admin