Napoli. “No alla privatizzazione di Poste”, corteo dei lavoratori in piazza Matteotti

“No alla privatizzazione di Poste, allontaniamo le minacce dal nostro futuro”. Con questo slogan, migliaia di lavoratori delle Poste sono scesi in piazza oggi a Napoli per lo sciopero nazionale di categoria proclamato dalle segreterie nazionali di Slp Cisl, Slc Cgil, Failp Cisal, Confsal Comunicazioni e Ugl Comunicazioni.

napoli-cpd-pozzuoli

Il corteo, partito da piazza Mancini per raggiungere piazza Matteotti, ha messo insieme le varie ‘anime’ dell’azienda, dagli addetti over 40 fino ai giovani assunti negli ultimi anni con nuove forme contrattuali previste dalla legge. Alla manifestazione hanno preso parte anche alcuni sindaci di città campane che stanno registrando disagi per le chiusure degli uffici postali (a giorni alterni o in alcuni giorni al mese) in centri già penalizzati da altre scelte delle istituzioni, e che contestano, come ricorda il sindacato, “lo scellerato progetto dell’organizzazione del recapito della corrispondenza a giorni alterni, decisione assunta senza una preventiva e democratica consultazione”.

(ANSA)

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21824 posts and counting.See all posts by admin