Maddaloni. I Giovani Giuristi Vesuviani alla ‘lectio magistralis’ al “Giordano Bruno”

Dopo l’ottimo riscontro del recente convegno sulla legalizzazione della cannabis, l’associazione Giovani Giuristi Vesuviani prosegue immediatamente con le proprie attività, questa volta prendendo parte alla lectio magistralis sull’istituto referendario come espressione della democrazia, ospitata presso la sala “Settembrini” del Convitto Nazionale Statale “Giordano Bruno” di Maddaloni, in provincia di Caserta.

Contesti e pubblico diverso, dunque, ma l’impegno di sempre per informare e sensibilizzare su rilevanti temi di portata giuridico-sociale, in quest’occasione quello del diritto-dovere al voto, che sarà approfondito dinanzi alla giovane platea.

«Ringraziamo il rettore – dirigente scolastico Maria Pirozzi per l’invito a partecipare a questa importante iniziativa. Il referendum è la pronuncia popolare, autorizzata dalla legge e nei modi da questa previsti, su un atto normativo. Nella nostra Costituzione esso rappresenta il più importante istituto di democrazia diretta, prevedendo l’intervento del popolo senza il tramite dei suoi rappresentanti parlamentari» ha detto il segretario di Giovani Giuristi Vesuviani, Rosanna Russo, che prenderà parte all’evento in programma nel pomeriggio di oggi, alle ore 15:00, insieme al presidente dell’associazione di Pomigliano d’Arco, Salvatore del Giudice. Parteciperanno all’incontro anche Salvatore Prisco, professore ordinario di Istituzioni di Diritto Pubblico e Diritto Pubblico Comparato presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, e Francesco Urraro, Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Nola.

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21862 posts and counting.See all posts by admin