(FOTO) Terremoto, le prime immagini da satellite dei danni a Norcia

Pubblicate le prime immagini dai satelliti dei crolli a Norcia dopo il terremoto di magnitudo 6,5. Le immagini sono state riprese dai satelliti Cosmo SkyMed, dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) prima e dopo il sisma e iL confronto ha evidenziato i danni. Le ha elaborate la società e-Geos, costituita da Telespazio (Leonardo-Finmeccanica-Thales) e Asi, per il programma Copernicus dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa).

Le immagini di Norcia sono state scattate alle 5,50 del 30 ottobre, quindi poco prima del terremoto avvenuto alle 7,40 dello stesso giorno. I satelliti Cosmo SkyMed sono passati una seconda volta su Norcia dopo il sisma, alle 5,50 del 31 ottobre. Le immagini sono state quindi elaborate dalla società e-Geos, che era già al lavoro per produrre le mappe del terremoto del 26 ottobre nell’ambito del progetto europeo Copernicus Ems, per il quale coordina un gruppo di lavoro internazionale.

In contemporanea, in coordinamento con l’Asi, ha continuato a elaborare i dati dei satelliti radar Cosmo SkyMed, in grado di catturare immagini anche di notte e attraverso le nubi. Nell’elaborazione è stato utilizzato anche un algoritmo che aiuta a eliminare le zone in cui si trova la vegetazione, in modo da permettere di vedere con precisione spostamenti nell’ordine dei centimetri.

La mappa ottenuta, in cui sono evidenziati in rosso i nuovi crolli, viene chiamata “damage proxy map” e identifica una probabilità di danno. “In questo caso – rileva e-Geos – il sensore vede piccolissime variazioni, quindi sarà poi necessario verificare con ulteriori sopralluoghi, vistA l’entità del sisma”. Il processo poi prevede che con l’arrivo di dati social e dati aerei i punti evidenziati in rosso vengano verificati.

(ANSA)

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21752 posts and counting.See all posts by admin