Codacons denuncia Live Nation: associazione chiede sequestro servizio de ‘Le Iene’

Dopo il servizio de “Le Iene”, che ha fatto luce sul bagarinaggio online, il Codacons ha deciso di presentare una nuova denuncia alla Procura della Repubblica di Milano – che già indaga sul fenomeno – stavolta contro la società organizzatrice di eventi Live Nation Italia.

“Chiediamo alla magistratura di porre sotto sequestro il servizio trasmesso martedì scorso da “Le Iene”, nel quale l’AD di Live Nation Italia avrebbe ammesso l’esistenza di un rapporto commerciale tra la società e le piattaforme di secondary ticketing che vendono biglietti a prezzi astronomici – dice il presidente Codacons – Un passo necessario per aprire indagini nei confronti di Live Nation, alla luce dei possibili reati di truffa aggravata e aggiotaggio, qualora siano ravvisabili illeciti a danno degli utenti. E se si arriverà all’apertura di un procedimento penale, tutti coloro che hanno acquistato biglietti di concerti sui secondary ticketing a prezzi maggiorati potranno agire per il risarcimento dei danni subiti”.

(ANSA)

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21862 posts and counting.See all posts by admin