Meridbulloni, Granato: “Il tavolo al Mise puzza di ricatto aziendale e di complicità politica”

“Il tavolo di confronto previsto oggi MISE tra MeridBulloni del Gruppo Fontana S.p.A., sindacati e istituzioni, odora da lontano di ricatto aziendale. Un’offerta che impone agli 81 lavoratori del sito di Castellamare di Stabia (NA) di scegliere entro il 1 febbraio se accettare trasferimenti nei pressi di Torino, a 900km di distanza da casa o prepararsi alla chiusura del sito, è irricevibile e si deve fare in modo che venga immediatamente tolto dal tavolo. Altrimenti costituirà una perenne spada di Damocle sul collo di 81 uomini e delle loro famiglie. Il caso della MeridBulloni non è isolato”. È questa la posizione di Giuliano Granato Coordinatore per la Campania di Potere al Popolo.

“Ci sono altre aziende che in questi mesi usano l’arma dei trasferimenti, verosimilmente per mascherare licenziamenti. Le ragioni che le muovono sono differenti, ma tutte procedono in questa maniera per un semplice motivo: sentono che lo possono fare. Sentono di avere la forza per raggiungere il loro obiettivo. Se lo possono fare è perché dall’altra parte glielo si permette. A permetterglielo è anche chi gioca su più tavoli e mostra volti diversi a seconda degli interlocutori. Se i lavoratori lottano infatti per il diritto a restare, non solo dello stabilimento, ma degli operai, delle loro famiglie e di tutta la nostra comunità, troppi politici ci sembra giochino su più tavoli. Pronti a recitare parole rassicuranti al presidio di Corso De Gasperi, ma magari già disposti ad accettare un futuro senza più industria, o addirittura a facilitare l’arrivo di speculatori e nuovi investitori per un progetto basato sul turismo e sulle strutture ad esso accessorie”.

E conclude: “Procedere in questa direzione in un tempo in cui il Covid-19 ha mostrato le fragilità di sistemi basati sulla monocultura del turismo, è folle. Folle per la maggioranza della nostra gente. Perché non dobbiamo mai dimenticare che ciò che è folle per molti di noi, può essere occasione di guadagno per pochi. Politica non significa prendere in giro i lavoratori e la cittadinanza. Politica è trovare, insieme, soluzioni. E soluzione non possono essere alberghi o mercati ittici”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 69156 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: