Approvato decreto Ristori Ter: ecco i fondi per i comuni del Casertano

Nel Decreto Ristori-ter “Misure finanziarie urgenti connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19“, approvato venerdì scorso dal Consiglio dei Ministri, è stata inserita una misura fondamentale per aiutare chi si trova in difficoltà a causa dell’emergenza economica. Si tratta di un fondo da 400 milioni di euro per Misure urgenti di solidarietà alimentare, che saranno erogati ai Comuni entro sette giorni dalla data di entrata in vigore del decreto.

Il Governo, che già nella scorsa primavera aveva reso disponibile una tipologia di sostegno analoga, ha ritenuto necessario rifinanziare la misura a causa di questa seconda ondata pandemica.

“Decreto Ristori Ter approvato! Abbiamo previsto un fondo di 400 milioni di euro da destinare ai Comuni, per sostenere le famiglie in difficoltà attraverso l’erogazione di buoni spesa e generi di prima necessità, cosi come avvenne durante la prima fase della pandemia. Nessuno dovrà rimanere indietro!”. Così il deputato 5Stelle Nicola Grimaldi.

“Per i Comuni della provincia di Caserta sono stati nuovamente stanziati fondi per euro 8.327.171,71– dichiara l’on. Margherita Del Sesto, deputato M5S e membro delle Commissioni VII e XIII della Camera dei Deputati – e mi auspico che, in questa occasione, i bandi comunali per l’erogazione dei buoni spesa alimentare siano redatti con maggiore chiarezza, soprattutto nella definizione dei parametri e dei requisiti necessari per ottenerli”.

“Ammontano a 400 milioni di euro le risorse inserite nel decreto Ristori ter e destinate ai Comuni italiani per fornire gli aiuti alimentari e buoni spesa per le famiglie e i cittadini piombati in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria. Per i Comuni della provincia di Caserta si tratta di risorse che in totale ammontano a 8,3 milioni di euro. In totale per la Campania oltre 50 milioni di euro – sottolinea l’On. Giuseppe Buompane, deputato M5S e membro della V Commissione Bilancio Camera -. Il rinnovo di questo intervento è l’ennesima dimostrazione che gli interventi di politica sociale voluti dal MoVimento 5 Stelle con il ministro Catalfo vanno nella direzione di non lasciare nessuno indietro. L’ulteriore provvedimento definito, nei giorni scorsi, dall’esecutivo fa salire a circa 10 miliardi di euro i fondi stanziati nei tre decreti Ristori per aiutare lavoratori e imprese a superare gli effetti economici negativi determinati da questa nuova ondata. È l’ennesima dimostrazione che lo Stato c’è; il MoVimento 5 Stelle lavora per mettere in sicurezza il tessuto economico e sociale del Paese”.

“Col Decreto Ristori-Ter viene approvato un fondo di 400 milioni di Euro destinati ai Comuni per sostenere le famiglie in difficoltà con l’erogazione di buoni spesa e generi di prima necessità. Al Comune di Frignano sono in arrivo 95.443 Euro. Questo è il segnale che gli interventi di politica sociale, voluti dal MoVimento 5 Stelle al Governo, vanno nella direzione di non abbandonare i cittadini in un periodo così difficile”. Così l’Agorà 5 Stelle – Frignano.

“Così come avvenne nella prima fase della pandemia, sarà il Comune ad occuparsi della distribuzione dei buoni spesa. Ci auguriamo che non si ripetano episodi di ingiustizia e che i buoni siano equamente distribuiti a tutti coloro che faranno richiesta. Pertanto, scrupolosamente vigileremo sulle operazioni di erogazione e distribuzione. Speranzosi, restiamo come sempre a vostra disposizione”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 69111 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: