Teverola. Storie da Covid, “genitori anziani positivi, abbandonati da team Covid Asl”

Non solo storie di tamponi ancora da effettuare e ritardo esiti ma anche quelle per l’assistenza ai positivi, soprattutto se sono anziani.

La nuova storia arriva da Teverola, nell’Agro Aversano, dove un figlio denuncia l’abbandono da parte dell’ASL e del team covid nei confronti dei due anziani genitori risultati positivi al coronavirus.

Ecco la testimonianza:

“Salve volevo segnalare che quanto mi sta capitando. Ho i miei genitori, anziani entrambi positivi. Hanno effettuato il tampone lo scorso mercoledì 21 ottobre e venerdì 23 hanno avuto l’esito ovvero positivi. Il giorno successivo sono stati contattatati dal team COVID acquisendo informazioni anche sulla terapia prescritta dal medico di base. Dal quel momento, nessuna assistenza. Credetemi ho passato 3/4 ore al telefono,  continui a farlo squillare ma non mi risponde nessuno. I miei hanno bisogno di essere seguiti constantemente vista la loro età e siccome oggi ci siamo preoccupati per la respirazione di mio padre il quale ha tosse e febbre e la saturazione era intorno ai 92, ho dovuto chiamare il 118. Anche se con un pò di ritardo, sono venuti e fortunatamente è tutto sotto controllo. Possibile mai che siamo abbandonati a noi stessi? Le persone anziane devono morire? Speriamo che cambi qualcosa ma la situazione è grave”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 67030 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: