Concorso docenti, Castiello: “Azzolina non giochi con la salute degli altri”

“Il ministro Azzolina dovrebbe capire che quando c’è di mezzo la salute, prudenza imporrebbe di fermarsi a contare fino a tre,prima di imputarsi come un mulo nel perseguimento di scelte che implicano un coefficiente di rischio molto elevato per la pubblica e privata incolumità. È il caso del previsto concorsone per aspiranti docenti del 28 ottobre corrente che,tanto per fare un esempio, comporterebbe, per la sola Campania, l’ingresso di poco meno di mille candidati provenienti da altra regione e ciò senza tener conto della più che critica situazione sanitaria campana, in cui sta crollando come un castello di sabbia il mito farlocco del tanto sbandierato ‘Modello De Luca’”. Lo ha dichiarato l’On.Pina Castiello, deputato della Lega.

“Il ministro 5stelle, ineguagliabile artefice di un’opera demolitiva della nostra scuola pubblica, dovrebbe prestare attenzione agli inviti che le provengono anche da molti sindacati del comparto scolastico. Questi ultimi, infatti, molto coscienziosamente, la stanno esortando a valutare immediatamente l’ipotesi di una sospensione del consorso. Temo,tuttavia, che la “sordità”della Azzolina, sia associabile alla fattispecie dei casi classici di ansia da prestazione, in cui pur di dimostrare di aver fatto una cosa,si finisce per sbagliarne due”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 65633 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: