Quali soluzioni per ombreggiare gli esterni non richiedono permessi per costruire?

La possibilità di installare una veranda senza dover richiedere alcun titolo abilitativo è sicuramente un aspetto sul quale fare chiarezza, specialmente oggi, in cui il mercato delle soluzioni da esterno offre strutture ombreggianti di ogni tipo, alcune installabili senza permessi.

Le opzioni sono davvero infinite, tanto per citarne alcune: verande autoportanti, mobili, addossate, fisse, verande con coperture telescopiche, verande con o senza autorizzazione per costruire, ecc.

Nell’infinità di prodotti in commercio, una cosa è certa, in fatto di permessi, la legge non ammette ignoranza, bisogna informarsi attentamente sul modello di veranda che si vuole installare e cercare di capire, anche tramite l’aiuto di un esperto, se quel modello specifico richiede permessi o meno.

Il Consiglio di Stato chiarisce sui permessi per le verande

Non tutte le verande sono soggette a permesso per costruire, quindi, per fare luce sul concetto di “veranda”, il CdS è intervenuto attraverso una sentenza del 25 genniaio 2017, in cui asseriva che “un locale o spazio coperto avente le caratteristiche di loggiato, balcone, terrazza o portico, chiuso sui lati da superfici vetrate o con elementi trasparenti e impermeabili, parzialmente o totalmente apribili” era definibile con il termine veranda.

In termini edilizi, la realizzazione della veranda va quindi a costituire un ampliamento della volumetria dell’edificio, andando, di fatto, a creare una stanza in più, un aspetto che richiede necessariamente l’abilitazione a costruire. Come abbiamo già accennato, però, non tutte le verande hanno le stesse caratteristiche. Vi sono modelli che, pur essendo concepiti per lo stesso scopo, ossia quello di ombreggiare gli spazi esterni, hanno caratteristiche strutturali differenti che non vanno a costituire un aumento della volumetria e si possono, quindi, installare senza richiedere permessi.

Naturalmente, se lo scopo fosse diverso, ovvero se l’installazione di una veranda avesse come obiettivo quello di creare una stanza in più in casa, quale sarebbe il problema a procedere come si deve richiedendo i dovuti permessi abilitativi?

Il tipo di veranda dipende, dunque, dallo scopo per cui se ne richiede l’installazione. Se l’obiettivo è quello di rendere il proprio outdoor maggiormente fruibile, sfruttandolo tutto l’anno ma senza realizzare una stanza aggiuntiva, la soluzione migliore è sicuramente la pergotenda. Nell’universo delle verande moderne, la pergotenda è una struttura che rientra nella libera edilizia e non necessita di alcuna autorizzazione per essere installata. Essendo assimilabile alle opere concesse per le aree di pertinenza degli edifici e per quelle ludiche per giardini e outdoor, la pergotenda rappresenta la soluzione migliore per chi cercasse una copertura che migliori l’utilizzo dei propri esterni. Sul fronte delle pergotende, poi, si può beneficiare di ulteriori vantaggi:

A differenza delle verande in muratura per la costruzione delle quali serve il permesso, una pergotenda può essere dotata di un sistema di chiusura laterale in PVC che non va a modificarne la destinazione d’uso creando una stanza in più. Questo sistema permette di realizzare una protezione dello spazio sottostante la pergotenda, ma senza necessità di permesso, in quanto il materiale della copertura laterale (PVC) è di natura precaria e facilmente amovibile.

Le pergotende, tuttavia, non sono esenti da alcuni vincoli, ovvero i vincoli afferenti alla zona di residenza. Poniamo una città come Roma, in cui esistono vincoli paesaggistici, archeologici, o di altra natura come quelli artistici di alcuni immobili di pregio storico; sarà importante, in questo caso, informarsi circa le possibili restrizioni esistenti nella propria zona. Stesso discorso a livello condominiale, specialmente qualora la veranda andasse a modificare, in parte o del tutto, la facciata dell’edificio; in questo caso, occorre richiedere il permesso dei condomini in sede di assemblea.

Pur avendo fatto chiarezza sulla possibilità di installare una veranda senza richiedere permessi, la materia è piuttosto complessa. Per evitare di incorrere in sanzioni, qualora si volesse realizzare una copertura ombreggiante per esterni di questo tipo, la cosa migliore è quella di affidarsi alle competenze di un tecnico installatore di fiducia o di una ditta specializzata che possa fornire una consulenza a riguardo.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 65662 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: