Aversa. Regionali Campania, Cannavale: “La compravendita dei voti non sono solo i soldi”

“La politica oggi è diventata un grosso mercato e la compravendita la fa da padrona, ci sono i candidati che per poter essere eletti elargiscono la famosa 50,00 € ad elettori che ormai hanno preso l’abitudine a vendersi il voto e poi ci sono i famosi opportunisti che dopo essere stati eletti tradiscono gli elettori, cambiando bandiera e certamente non per rincorrere i propri ideali”. Così Pino Cannavale, esponente aversano di Fratelli d’Italia.

“L’arte della politica una volta era, essere fedeli al partito e agli elettori, invece oggi è cambiato tutto, vediamo gente eletta in una certa coalizione che senza vergogna e solo per vantaggi personali e non certamente per favorire il popolo, cambia casacca senza nessuna vergogna, avendo la faccia tosta di chiedere il voto, una volta a destra e una volta a sinistra come se niente fosse. La colpa di tutto questo è nostra, visto che gli permettiamo di farsi i fatti propri usando i nostri voti, spero che questa volta le cose cambino e che la gente voti a secondo la propria idea e non facendosi condizionare dal solito venditore di fumo”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 64772 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: