Musica e video: il sexy è di casa

Il mondo è cambiato: da tempo non ci sono più tabù, caduti e sciolti come neve al sole è diventato sempre più facile trovare forme d’arte che sposano in modo assoluto il porno fondendosi e confondendosi, non di rado si trovano video musicali dove gli artisti infrangono le regole del buon costume e vanno oltre. Questo accade in modo particolare per cantanti e musicisti dell’ultima generazione. Ne conoscete? Ne avete visto? Abbiamo osservato le rete per voi, cosa che, come ben sapete facciamo costantemente ed abbiamo scoperto qualcosa di veramente curioso.

Trap: tra musica e porno

Il trap è la musica dei giovanissimi un sottogenere musicale del rap diventato di moda in questi ultimi anni. Non piace a tutti ma a seguire i trapper sono parecchi giovani e giovanissimi in particolare nelle metropoli italiane e nei sobborghi. Ad animare serate in discoteca o nelle piazze i trapper sono  protagonisti della rete e, in questi mesi di divieto forzato di aggregazione spopolano in rete video su ogni social.

  1. Salmo: è stato il primo. In tempi non sospetti più o meno due anni fa ha lanciato una sua playlist su uno dei canali total porno più noti del web. Il trapper si è aperto un canale dedicato sul sito e lì spesso dialoga persino con i fan. Una genialata che lo ha fatto diventare uno dei pionieri del genere.
  2. Immanuel Casto un artista geniale, inventore l’inventore del “Porn Groove”, un genere tutto suo dove i video hanno un altissimo tasso erotico ed è per questo che diventa difficilissimo persino imitarlo, piacciono tantissimo per il suo alto tasso di provocazione. Insomma: non sono dei video qualsiasi anzi!
  3. Vieri Igor Traxler, in arte VillaBanks, un trapper particolarissimo che in video racconta la difficoltà di scegliere tra tre donne “non riesco a scegliere, finisco a letto con tutte e tre”.

La musica cambia genere e, per la nuova generazione, dal romantico passa direttamente al sexy abbattendo qualsiasi frontiera.

Baby K a Venezia: stop revenge

Da un lato chi canta e fa video che si potrebbero trovare sulle piattaforme più note dedicate al porno, dall’altro gli artisti impegnati capaci di metterci la faccia in progetti differenti.

Baby K ovvero Claudia Judith Nahum, sa cosa vuol dire essere giovane e confrontarsi con i giovani ma sa anche come far leva sui ragazzi di oggi quelli che tra trapper e social passano il tempo a contatto con rete e dati tra milioni di sconosciuti. E’ proprio per l’attenzione dovuta alle nuove generazioni che Baby K decide di esporsi e lo fa in modo forte parlando direttamente ai giovani in un’intervista rilasciata all’ANSA. E’ in questo interessante testo che Baby K parla del revenge come qualcosa che si sta diffondendo a macchia d’olio in particolare tra i giovani ed è in questa intervista che l’artista dichiara di aver in uscita un nuovo album i cui temi sono proprio questi: educazione e sensibilità per un atteggiamento sano e consapevole privo di sentimento di vendetta.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 64772 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: