(FOTO) Choc alla Reggia di Caserta: cavallo stramazza al suolo

Una vera e propria tragedia quella verificatasi quest’oggi alla Reggia di Caserta: verso le ore 12.30 circa uno dei cavalli usati per trasportare i turisti in carrozza all’interno dei giardino del palazzo vanvitelliano è stramazzato al suolo.

Alla triste scena hanno assistito decine di turisti, tra cui anche dei bambini. L’animale, probabilmente, ha accusato un malore dovuto forse anche alle alte temperature che si sono registrate nelle ultime 48 ore.


Cavallo morto Reggia Caserta, direzione sospende servizio carrozze

La Direzione della Reggia di Caserta da domani, giovedì 13 agosto, sospende il servizio di carrozze a cavallo. La decisione è stata presa dopo la morte di un esemplare avvenuta oggi.

Il cavallo è crollato al suolo mentre trasportava una carrozza, sembra senza visitatori in quel momento. Sul decesso dell’animale, il cui corpo verrà sottoposto ad autopsia, è stata aperta un’indagine dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere per verificare eventuali maltrattamenti subiti, e in che condizioni fosse tenuto; stamattina pare che il cavallo stesse in buone condizioni.

Gli accertamenti sono effettuati dalla Polizia di Stato, che sta controllando vari maneggi, tra cui quello in cui l’animale veniva portato di sera dopo aver svolto il servizio alla Reggia.

(ANSA)


Cavallo morto alla Reggia Caserta, il sindaco Marino: “Non era autorizzato al trasporto”

“Le immagini di quel povero cavallo steso sul selciato del Parco Reale sono state un colpo al cuore per noi tutti.  La nostra Polizia Municipale ha immediatamente avviato, in supporto alla Polizia di Stato, accertamenti amministrativi che hanno fatto emergere alcune irregolarità a partire dal dato più importante: il cavallo deceduto non era quello autorizzato al trasporto. Il titolare dell’autorizzazione amministrativa della carrozza circolava abusivamente con un animale diverso da quello comunicato al Comune e all’Asl. Al momento la carcassa del cavallo è sotto sequestro in attesa degli esiti dell’autopsia disposta dal magistrato”. Lo dichiara il sindaco di Caserta, Carlo Marino.

“Magistratura, Polizia, Comune, Asl e Direzione Reggia stanno lavorando ognuno per quanto di propria competenza.  Ho già dato indicazioni al Settore attività produttive e al Comandi di Polizia Municipale di attivare tutte le procedure per la revoca delle autorizzazioni amministrative. Il primo regolamento disatteso è proprio quello sul Benessere degli Animali che questa Amministrazione ha approvato negli anni scorsi e che ha un intero capitolo dedicato agli equini. Queste tragedie non devono accadere mai più”.


Cavallo morto alla Reggia, Zinzi: “C’è bisogno di un modello di gestione ambizioso e con una visione per il monumento”
 

«La morte del cavallo nel parco della Reggia impone una seria riflessione sulla gestione del bene patrimonio dell’Unesco che dovrebbe essere il vettore di sviluppo dell’intera provincia. La scena drammatica alla quale sono stati costretti ad assistere gli ospiti del parco rappresenta una cartolina in negativo di un monumento che ci viene invidiato da tutto il mondo. Da quanto tempo i cavalli non venivano sottoposti ad un controllo veterinario? Ci sono le condizioni ambientali affinché con le temperature di oggi gli animali possano circolare? La Reggia è a conoscenza del carico a cui vengono sottoposti i cavalli ad ogni corsa? Ma la cosa più importante è sapere che tipo di programma intende mettere in atto la nuova guida della Reggia per valorizzare il monumento. Immaginare che la corsa in carrozza possa essere ‘la trovata’ per esaltare il capolavoro vanvitelliano dà l’idea di una visione abbastanza corta sul monumento. Per palazzo Reale c’è bisogno di un passo diverso e di un modello di gestione differente capace di integrare il monumento con il territorio». A dichiararlo il consigliere regionale della Lega, Gianpiero Zinzi.


Cavallo morto alla Reggia, Luigia Martino: “Sospendere servizio carrozze”

“La salute degli animali va tutelata. E’ necessario che la Reggia di Caserta riveda la concessione del servizio delle carrozze ippotrainate, magari sospendendolo nel periodo estivo. Le immagini del povero cavallo stramazzato al suolo che in queste ore stanno facendo il giro del web, oltre ad essere strazianti, rappresentano un grave danno all’immagine del monumento. Bisogna adottare provvedimenti urgenti”. Lo dichiara Luigia Martino, candidata al consiglio regionale con Italia Viva, nel commentare la notizia della morte di un cavallo avvenuta nel parco del Palazzo Reale di Caserta.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 64846 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: