Arienzo. Comunali, Maria Crisci in campo con Giuseppe Guida sindaco

Maria Crisci ha ufficializzato, questa mattina, la sua candidatura a consigliere comunale nella lista ‘Ricoloriamo Arienzo’. Trentaquattro anni, già mamma di quattro bambine, la Crisci è il volto giovane della campagna elettorale del candidato a sindaco Giuseppe Guida. Alla sua prima prova in politica, la candidata si presenta forte della sua determinazione e della sua esperienza di donna e madre, che ben conosce le difficoltà dei suoi coetanei e delle giovani famiglie, in cui cresce il bisogno di sicurezze economiche.

L’occupazione è, quindi, uno dei principali obiettivi che la Crisci, una volta eletta, intende perseguire: “ I giovani e le famiglie, soprattutto se numerose, versano spesso in condizioni finanziarie e reddituali meno stabili- ha dichiarato- per cui diventa importante non solo la creazione di nuovi posti di lavoro sul territorio, ma anche il sostegno di chi lo amministra attraverso percorsi di inserimento adeguati”. Un discorso che vale soprattutto per le donne, spesso penalizzate nella ricerca di lavoro, specie se mamme. “Per una donna- ha continuato- è importante sapere di potersi realizzare anche al di fuori del contesto familiare; servono, però, aiuti concreti dalla politica che deve sostenerle con bonus, strutture in cui lasciare i bambini negli orari di lavoro ed occorrono, più in generale, maggiore apertura e flessibilità verso le giovani madri”.

Consapevole delle potenzialità della città di Arienzo e fortemente convinta del programma elettorale di Guida, Maria Crisci ha scelto di cimentarsi in questa nuova sfida: “Il motto scelto dal nostro candidato a sindaco -ha concluso- rappresenta perfettamente la mia generazione, che chiede semplicemente fiducia per tornare a credere in un futuro migliore”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 64927 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: