Aversa. Percepisce reddito cittadinanza ma vive in Ucraina

E’ uno dei tanti stranieri percettori del reddito di cittadinanza ma purtroppo vive in Ucraina. La scoperta è stata fatta lo scorso 30 giugno 2020 dal consigliere comunale M5S Roberto Romano. Una situazione venuta alla luce per caso a seguito del danneggiamento di un’auto da parte di uno straniero in chiaro stato di ebrezza.

I FATTI. Tutto è accaduto il 30 giugno quando il consigliere comunale in quota 5Stelle Roberto Romano si è recato nella zona di piazza Savignano allertato da alcuni cittadini normanni che chiedevano un suo intervento in merito ad una situazione creatasi all’interno di un condominio in via Piave 40. Romano, giunto sul posto, ha potuto constatare che all’interno dell’abitazione vivevano 3 cittadini ucraini in chiaro stato di ebbrezza i quali provocavano schiamazzi e disagio ai danni dei vicini.

Il consigliere comunale Romano, con tenacia e caparbietà, è venuto a conoscenza che quella abitazione, risultava sulla carta essere occupata da un cittadino ucraino, tale G.M., percettore del reddito di cittadinanza in Italia. Il problema è che l’uomo è tornato in patria ovvero a vivere in Ucraina dove coi soldi dell’Italia fa la vita del nababbo.

Lo stesso percepisce circa 800 euro al mese ed in modo sempre fraudolento ha subaffittato l’appartamento ai suoi connazionali facendo risultare, invece, che all’interno dell’immobile vive lui.

Immediatamente da parte di Romano è scattata una denuncia al Comando Polizia Locale guidato dal Dott. Stefano Guarino e agli organi preposti per quanto riguarda l’utilizzo illecito del sussidio statale.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 63323 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: