Mondragone. Caccia agli stranieri irregolari, Piccerillo: “È quello che avevamo chiesto da tempo”

Terminata la zona rossa, grazie all’intervento della Polizia Municipale è stato dato il via alle operazioni di controllo nella città di Mondragone. Il tutto è avvenuto tra ieri e oggi.

Finalmente sono stati avviati numerosi controlli nei riguardi dei cittadini stranieri e dei loro “caporali” nello spazio urbano adiacente i Palazzi ex Cirio. Sono state effettuate attente verifiche di documenti e dei relativi contratti di lavoro.

In tutte queste operazioni di controllo sono stati rinvenuti veicoli senza copertura assicurativa ed effettuati due sequestri di mezzi con targa straniera. La maxi manovra è poi proseguita ai fini di dare un colpo anche al capolarato della Terra di Lavoro. I cosiddetti “caporali” affittavano irregolarmente abitazioni a stranieri per poi sfruttarli come braccianti stagionali nelle campagne del territorio.

Su quanto accaduto è intervenuta il consigliere provinciale della Lega, Antonella Piccerillo: “Soddisfatta dell’operazione svolta ai fini di salvaguardare l’ordine pubblico della città di Mondragone e il rispetto delle regole urbane. Il Presidente Vincenzo De Luca e il sindaco di Mondragone avrebbero dovuto avviarla molto prima e non aspettare l’arrivo della pandemia per far emergere questi problemi in corso da anni sul territorio. La Lega segue con particolare attenzione le vicende di Mondragone particolarmente preoccupati per l’ordine pubblico sul territorio e l’economia locale”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 64892 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: