Cesa. Coronavirus, 50 cittadini ‘rifiutano’ indagine sieroprevalenza della Croce Rossa

“Ho ricevuto comunicazione telefonica dalla Croce Rossa di Caserta che il previsto camper per svolgere gli esami siero-prevalenza al virus SARS-COV-2 in piazza De Michele non ci sarà.  I circa 50 cittadini scelti dall’Istat, in collaborazione col Ministero della Salute, e consultati telefonicamente dalla Croce Rossa non hanno aderito alla sottoposizione volontaria al test. Non conosciamo le modalità di scelta delle persone, in quanto ciò è stato fatto dall’Istat secondo dei parametri a noi non noti. Non è possibile nemmeno sottoporsi al test in modo volontario. La Croce Rossa ha comunicato che proveranno a fissare una nuova data per lo svolgimento del test”. Così il sindaco Enzo Guida.

“Non conosciamo nemmeno le modalità di comunicazione, per cui non sappiamo se è stata chiaro il messaggio rivolto ai cittadini prescelti. L’obiettivo dell’indagine consiste nel fotografare lo stato immunitario della popolazione, appurare, quante persone hanno sviluppato gli anticorpi al Coronavirus, anche in assenza di sintomi. Attraverso l’indagine si otterranno informazioni necessarie per stimare le dimensioni e l’estensione dell’infezione nella popolazione e descriverne la frequenza in relazione ad alcuni fattori quali il sesso, l’età, la regione di appartenenza e l’attività economica. Quel che mi sento di consigliare è che qualora riceviate, nei prossimi giorni, una telefonata dal numero 065510 effettivamente è la Croce Rossa che vi sta chiamando e se potete aderite al test”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 62332 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: