Aversa. Regionali, Bruno Menditto: “Ripartiamo dalla legge Merlin”

Nel 2020 saranno diverse le Regioni in cui si apriranno le urne per le elezioni regionali: anche la Campania è chiamata al voto. Ad Aversa, c’è chi scalda i motori: è Bruno Menditto. Nel suo curriculum politico, il ruolo di presidente del movimento giovanile di Alleanza Nazionale. Dopo aver smesso i panni di responsabile giovanile e le diverse vicissitudini del partito con il suo scioglimento, avvenuto nel marzo 2009 per entrare a far parte del Popolo della Libertà, Menditto ha preferito ‘guardare’ la politica dall’esterno. Ora, con la possibile tornata a settembre dopo l’emergenza coronavirus, potrebbe decidere di scendere in campo.

Dopo anni di attività di politica in prima linea, e incoraggiato da amici e vecchi sostenitori, potrei decidere di affrontare questa nuova sfida. Al momento – sottolinea Menditto – non ho avuto nessun contatto con i principali partiti politici nazionali ma sono orientato per il civismo“.

Sui possibili candidati del centrodestra, Menditto è chiaro: “Caldoro è perdente in partenza: in 4 anni, non ha curato, i rapporti col territorio. Per me, il nome dell’attuale capo dell’opposizione in consiglio regionale, poteva essere giusto per un politica, fine anni 90 – inizio 2000. Non sarei contento nemmeno per un nome calato dall’alto come quello di Mara Carfagna che negli ultimi 15 anni tra Forza Italia e i suoi laboratori politici non ha dato un segnale stabile. Un candidato, che potrebbe mettere d’accordo tutto il centrodesta ma non solo, è quello dell’attuale deputato FdI Edmondo Cirielli con un curriculum privato e politico degno di nota“.

E Vincenzo De Luca? “Sarebbe stato un ottimo candidato di destra, per il suo carisma ma la stesso sfuma tra i tremori e bagliori dei signori De Mita, Pomicino, Mastella e co. e non potrà mai rinnovare una giunta regionale degna di tale nome“.

Sui punti del programma, uno su tutti che balza agli occhi, è l’abolizione della legge Merlin. “In caso di elezione, chiederei al governo centrale l’abrogazione della legge Merlin: l’idea di regolamentare la prostituzione, ha sempre incontrato delle resistenze. Sono favorevole – continua Menditto – alla riapertura delle case chiuse. E’ la strada giusta per togliere questo business alla criminalità, alle strade e al degrado: il modello austriaco è il più efficiente. Chi esercita questo lavoro è un libero professionista: ha diritto a ricevere un giusto compenso e ha il dovere di emettere fattura, con partita Iva ovviamente con continui controlli sanitari. Tutti potrebbero dire che si tratta dello sfruttamento della persona però non è così perché con una regolamentazione ci sarebbe un ritorno fiscale nelle casse dello Stato“. 

Edifici scolastici, gioco legale, ippica altri punti del suo programma: “Più sicurezza e nuovi stabili per i plessi scolastici. E’ impensabile, che nel 2020, alcuni indirizzi scolastici sono presenti in strutture private dove Comunee Provincia sono costrette a pagare onoresi affitti. Basti pensare che sul territorio campano ci sia un patrimonio immobiliare in disuso”. Sulla crisi del comparto del gioco legale e dell’ippica, per Menditto “è necessario di incentivi regionali per i titolari di agenzia. Con l’emergenza coronavirus tante sale di gioco legale hanno visto un azzeramento dei guadagni. Ci vorranno mesi per un ritorno alla normalità. Anche il settore dell’ippica italiana è stata duramente colpita: tanti i cavalli che in questi 70 giorni di lockdown sono stati fermi e pertanto non hanno ricevuto alcun premio.  L’ippica, di cui fa capo il Mipaaf, è già un settore in grave crisi e il covid-19 sta mettendo a dura prova la sopravvivenza di questo fantastico sport che da tanti posti di lavoro. Gli operatori ippici ricevono i premi vinti al traguardo con un ritardo di circa 6 mesi. Qualcosa deve cambiare, non dimentichiamoci dei lavoratori di diversi ippodromi come Aversa e Agnano: il mondo del cavallo e delle corse deve ritornare ad essere quello splendente degli anni ‘80: rivedere quanto prima un nuovo modello di governance, operativo e gestionale del settore ippico“.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 70574 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: