Toscana Nazionalista contro il conflitto d’interessi sul plasma

I militanti di Toscana Nazionalista, comunità aderente a La Rete, si ritroveranno di fronte allo stabilimento Kedrion di Gallicano (Lucca ) sabato 30 maggio dalle ore 10:30, per protestare contro il conflitto di interessi sul plasma, dato che la Kedrion Biopharma è della famiglia Marcucci di cui Paolo è il presidente, la sorella Marialina è stata vicepresidente della Regione Toscana per diversi anni e il fratello Andrea Marcucci è nel consiglio di amministrazione dell’azienda e capogruppo del Partito democratico al Senato.

La Kedrion Biopharma ha presentato in Senato un progetto farmaceutico legato all’utilizzo del plasma iperimmune, che vedrebbe quindi un possibile business supermilionario sul plasma donato gratuitamente dagli italiani che hanno sviluppato le difese immunitarie contro la malattia da coronavirus (COVID-19).

“Prima che la cura con il plasma diventi una miniera d’oro per alcuni privati sulla pelle degli italiani, invitiamo tutti i cittadini ad unirsi al presidio di protesta, nel ricordo e rispetto delle tante vittime della pandemia, che ha messo in ginocchio il nostro popolo”, così i militanti di Toscana Nazionalista guidati da portavoce regionale Augusto Gozzoli.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 62329 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: