(VIDEO) Coronavirus, Gazebo canta ‘I Like Chopin’ per medici e infermieri in prima linea

“Dedicato a tutti gli eroici medici ed infermieri che sono stati e che sono ancora in prima linea nella lotta al Covid19. Musicista in tempi di pandemia, un dramma in tempi di tragedie… il nostro lavoro si basa sul contatto, sull’empatia e sul feedback degli altri musicisti e del pubblico… ci siamo ritrovati a suonare e cantare da soli davanti ad un pc nelle speranza di riuscire a comunicare le nostre emozioni senza avere riscontri immediati e viscerali ai nostri messaggi ..’In the bottle'”. Così Gazebo, al secolo Paul Mazzolini, autore del grande successo “I Like Chopin” che insieme alla sua band ha messo in scena una versione speciale della canzone famosa in tutto il mondo

“Molti, me compreso, hanno usato la tecnologia per simulare una presenza attraverso schermetti che si inseriscono in altri schermetti e che fanno parte di tutto lo schermo del mondo che vediamo oggi sui nostri LCD, OLED e quant’altro. Ma il nostro lavoro seppur fondamentale per l’anima lo é molto meno per combattere in prima linea il COVID19. Sono loro, i medici, gli infermieri e gli addetti dei reparti del pronto soccorso i veri eroi di questa guerra cosi epocale da sembrare un film di fantascienza. Mi é sembrato giusto aggiungermi alla folta comunità di persone grate con questo piccolo contributo, una versione “Zoom Catodico” di un mio brano del 1983 suonato con la mia band al completo da casa di ognuno di loro nella migliore tradizione degli ultimi tempi. Spero di riuscire a portare la mia band presto a Bergamo, a Brescia e nei luoghi più colpiti per poter ringraziare tutti anche con un abbraccio che per adesso é virtuale”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 60893 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: