Sanità in Campania, Beneduce: “Stabilizzare precari area penitenziaria”

“L’iter per la stabilizzazione dei precari della sanità penitenziaria della ASL Napoli 1 Centro si è arenato inspiegabilmente. Si tratta di un segmento molto importante dell’assistenza pubblica che riguarda figure professionali che da anni prestano servizio presso gli istituti di Poggioreale, Secondigliano e Nisida. Vanno garantite le giuste tutele a questi lavoratori”. Lo dichiara Flora Beneduce, consigliere regionale di Forza Italia e componente della Commissione Sanità della Campania.

“Ho più volte scritto al presidente De Luca su questo argomento. Specie in un momento così delicato per l’insorgere della pandemia da COVID-19, queste figure non vanno lasciate sole. Si tratta di operatori che offrono ogni giorno con turni sulle 24 ore supporto e cure alla popolazione carceraria pur senza garanzie per il futuro”, rincara l’esponente azzurro.

“Fra loro vi sono tecnici di radiologia, Oss, infermieri, fisioterapisti, tecnici di laboratorio. Tutti professionisti oltremodo formati, sia dal punto di vista dei titoli che dell’esperienza sul campo. Persone che meritano rispetto e che sono oggi ancora senza un paracadute e senza tutele. Alcuni lavorano da trent’anni negli istituti di pena con queste modalità assurde. È ora di garantire loro i diritti che legittimamente rivendicano”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 60905 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: