(VIDEO) Non esiste relazione tra 5G e coronavirus

“Se c’è tutto questo casino, la colpa è del 5G”. Così in un video diffuso in rete qualche giorno fa sulla relazione tra coronavirus e 5G. Ovviamente la solita fake news fatta girare sui social per generare ulteriore panico nelle persone.

Una persona che carica in rete un video fake alla ricerca di visibilità, ce ne sono altre centinaia di migliaia che quello stesso video lo condividono: un effetto valanga che finisce con lo spazzare via la verità. Basti pensare che nel Regno Unito, in questi giorni, sono state sabotate decine di antenne.

A sfatare ogni relazione tra il covid-19 e la 5G, è stato l’ingegnere informatico Paolo Reale durante la puntata di Quarto Grado su Rete4.

“Non esiste nessuna evidenza scientifica, non esiste alcuno studio che abbia una correlazione o che dimostra una correlazione tra la propagazione del virus e le onde 5G. E’ tutta una suggestione che nasce dal fatto che Wuhan, la città della Cina in cui si è propagato per primo sia una di quelle che ha più antenne 5G, almeno così ci dicono”.

Le onde elettromagnetiche possono trasportare un virus? “No. Le onde elettromagnetiche non sono in grado di trasportare alcunché. Sono assolutamente in grado semmai di passare attraverso soggetti, edifici o altro ma non sono in grado di trasportare  materialmente qualche cosa”.

La tecnologia 5G è tanto osteggiata ma per Reale “non ci sono assolutamente ragioni per osteggiare questa tecnologia. Paradossalmente, addirittura, le antenne 5G usano potenze inferiori per trasmettere più dati: quindi, semmai, è il proprio il contrario. Oggi abbiamo una tecnologia che è in grado di offrire servizi maggiori di quelli offerti dalle reti di generazione precedente sfruttando delle potenze inferiori”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 63242 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: