Coronavirus, cittadino di Lusciano a contatto col ragazzo di Cesa: gli aggiornamenti

“Ieri le scuole sono state chiuse come già ho spiegato domenica sera, in via precauzionale, per sapere notizie su un nostro concittadino che aveva viaggiato il giorno 20 febbraio con il cittadino di Cesa risultato contagiato domenica sera da tampone effettuato. La giornata di ieri abbiamo identificato la persona e la sua famiglia e stanno seguendo il protocollo dell’Asl rispettando tutto ciò che prevede la legge, purtroppo il tampone nonostante il ragazzo si è recato all’ospedale Cotugno in pronto soccorso gli hanno riferito che non si può fare se non ha sintomi (è andato da solo in macchina con mascherina e guanti all’insaputa dell’autorità competenti)”. Lo ha dichiariato il sindaco di Lusciano, Nicola Esposito.

“Quindi il ragazzo ad oggi non è contagiato, ed è in contatto con l’asl distretto n.19 Responsabile la dottoressa De Luca e anche con l’Asl di Cesa questo è quanto quindi la stessa Asl mi ha consigliato di aprire le scuole visto non abbiamo contagiati. In tutto ciò dobbiamo ringraziare il ragazzo e il Sindaco di Cesa che ci hanno avvertito in via ufficiosa e noi subito ci siamo attivati perché ad oggi a noi non è arrivato niente di ufficiale credo che più prevenzione di così. Tengo a precisare di mantenere la calma e di cercare e di non far girare voci inutili e messaggi vocali nostri,tutti abbiamo i figli a scuola tutti ci preoccupiamo ma basta allarmismo”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 65634 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: