Carinaro. Sardine contro il sindaco Affinito: “Cittadini di Serie A e B”

“La discrepanza di trattamento fra i bistrattati abitanti di via Piave ed i privilegiati abitanti di via Mameli sta raggiungendo delle punte indicibili. Come possiamo documentare fotograficamente, mentre in via Piave gli abitanti sono obbligati a chiedere mille volte permesso solo per uscire dalla loro casa, in via Mameli, invece, si bivacca e si parcheggia allegramente sul lato destro e sul lato sinistro della strada. L’amministrazione Dell’Aprovitola aveva fatto una grande operazione di giustizia rendendo a senso unico via Piave e convogliando quindi parte del traffico in uscita da Carinaro su via Mameli”. Così in una nota Luigi Cangiano, responsabile Sardine Carinaresi.

“L’amministrazione Affinito, tra l’altro tricerandosi dietro all’ormai pensionato comandante della polizia locale Ferdinando Coppola, ha, invece, non si sa per quale oscura ragione, ripristinato su via Piave un doppio senso, che scusateci il termine ma è letteralmente un’infamità per i poveri abitanti di questa strada, costretti veramente a stare chiusi in casa, data la difficoltà di uscire dalla loro abitazione sia con autoveicolo e sia a piedi, trattandosi di una strada senza marciapiedi o comunque con marciapiedi non a norma e nella quale quindi si rischia di venire ad ogni attimo arrotati dalla prima auto o mezzo pesantissimo che passa. L’amministrazione Affinito aveva da ultimo promesso di convogliare parte del traffico su via Carmignola a tutt’oggi tale strada rimane solo una squallida discarica a cielo aperto, che in data 24 dicembre 2019, abbiamo anche segnalato alla SMA CAMPANIA. Caro sindaco Affinito quando inizieranno i lavori di adeguamento di via Carmignola, quando parte del traffico in uscita da Carinaro sarà convogliato su tale strada, così liberando via Piave ed i suoi abitanti. Perché si permette agli abitanti di via Mameli di parcheggiare ambo i lati, come  che tale strada fosse un immenso viale e non una strada qualsiasi? Perché si permette ai cittadini di via Mameli di fare salotto in strada? Perché la polizia locale non interviene facendo multe a raffica alle autovetture in divieto di sosta e perché non si fa pagare l’occupazione di suolo pubblico a chi mette sedie ed altro in strada, facendo di essa il proprio salotto? Due pesi e due misure assurdi! Da una parte i poveri abitanti di via Piave, dall’altra parte i bivaccanti abitanti di via Mameli. Perché queste differenze? Spiegalo a tutti i carinaresi caro sindaco Affinito!”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 55926 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: