Scuola in Campania, Nappi: “Numeri dispersione, indice di incapacità”

“Il dato diffuso oggi dall’Ufficio studi della CGIA sui tassi di dispersione scolastica in Campania fotografa la sfiducia dei nostri ragazzi nel loro futuro e le difficoltà del quotidiano di tante famiglie. La scuola e la formazione stanno tornando ad essere un lusso per tanti. Questa è una delle tante sciagure della vergognosa gestione di Vincenzo De Luca. Ecco perché noi stiamo già lavorando per costruire, in sinergia col sistema produttivo, un grande piano per la formazione e l’istruzione, finanziato con la nuova programmazione europea. Invece di lasciare i fondi europei a giacere nei cassetti, come certificato dal Ministero dell’Economia, noi finanzieremo percorsi di formazione costruiti a misura delle esigenze delle imprese in cambio di assunzioni, con progetti che inizino al tempo della scuola e che diano ai nostri ragazzi ragioni e motivazioni per non abbandonare i propri percorsi scolastici”. Così in una nota Severino Nappi, Il Nostro Posto.

“Questo è il modo anche per combattere finalmente la piaga dei lavori dequalificati, precari e con un livelli retributivi molto bassi che hanno prodotto un generale impoverimento della nostra regione e giustificato modelli assistenziali e clientelari. Ai giovani bisogna pensarci quando sono tra i banchi, non quando sono già cervelli in fuga” conclude Nappi.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 58620 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: