Pescara. Carabiniere suicida, Beneduce: “Certo è il disagio degli uomini e delle donne in divisa”

Un Carabiniere in forza alla sede al Nucleo Operativo Ecologico di Pescara, si è tolto la vita con la pistola di ordinanza. Il militare si sarebbe si è chiuso in un bagno prima di compiere il tragico gesto. Vani i soccorsi: il carabiniere è deceduto sul colpo.

“Ancora sconosciute le motivazioni che hanno spinto il carabiniere 45enne di Pescara a porre fine alla sua vita. Quel che è certo, è il disagio degli uomini e delle donne in divisa. Per ragioni squisitamente risarcitorie, l’amministrazione non pone nella giusta ottica questa problematica. Ricordo a questo proposito che il datore di lavoro é tenuto a vigilare sulla salute ed il benessere psicofisico del lavoratore anche e soprattutto, se questi indossa un’uniforme. La mia vicinanza e quella di tutto l’Osservatorio alla famiglia del militare”. Così in una nota Francesca Beneduce, Presidente Osservatorio nazionale per i diritti e la salute dei militari e delle forze dell’ordine.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 58946 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: