Milano. Vigili Fuoco aggrediti durante un intervento

Pompieri accerchiati, spintonati e derubati delle chiavi di un’autopompa perché intervenuti a spegnere un incendio acceso per ‘festeggiare’: è successo anche questo nella notte milanese di Capodanno, a Milano.

A dare addosso ai pompieri, intorno all’1, sarebbero stati alcuni appartenenti a un centro sociale più volte al centro delle cronache, in via Gola, nella zona dei Navigli, e altri loro amici e ospiti che stavano festeggiando in strada. Secondo quanto riferito dalla Polizia, intervenute sul posto con tre ‘volanti’, i presenti hanno ammassato masserizie nel centro dell’incrocio con via Pichi, dando poi fuoco. Le fiamme si sono sviluppate in modo preoccupante, in altezza, producendo molto fumo, e i residenti hanno chiamato il 115.

All’arrivo dei mezzi dei Vdf le persone hanno ostacolato i pompieri, accerchiandoli e spintonandoli, e poi qualcuno si è introdotto nell’autobotte usata per gli idranti e l’ha spenta portando via le chiavi.

(ANSA)


Il Presidente di Filp Anppe Vigili del Fuoco Fernando Cordella esprime solidarietà ai colleghi aggrediti la notte di capodanno a Milano in Via Gola da violenti che avevano prima appiccato il fuoco a un cumulo di rifiuti, aggredito a bottigliate vigili del fuoco che tentavo di spegnere l’incendio e poi derubato le chiavi dell’autopompa.

“Abbiamo aspettato qualche giorno, al momento sono arrivate solo parole di solidarietà e non forti prese di posizione da parte dei politici, bisogna urgentemente inasprire le pene verso chi commette questi tipi di reati- dichiara Cordella – non possiamo sempre subire, già l’anno scorso un fatto del genere era accaduto a Catania.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 61075 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: