(VIDEO) Parigi ora vuole tenersi “Il Cristo deriso” di Cimabue

La storia di questo dipinto è assolutamente straordinaria. Si tratta dell’opera di Cimabue “Il Cristo deriso)”, venduto all’asta a fine ottobre. Un’opera dimenticata, ritrovata, e ora al centro di una controversia legale. Quella tra gli acquirenti e la Francia che ha deciso che questo quadro deve restare nel Paese, di proprietà dello Stato.

Il Cristo deriso è un dipinto di Cimabue datato 1280 circa. L’opera doveva far parte di un altarolo, un dittico o un trittico con piccole storie della vita e della Passione di Cristo, forse otto in tutto, di cui si conosce finora solo due altri pannelli, la Flagellazione della Frick Collection, esposta nel Metropolitan Museum of Art di New York e la Maestà con due angeli esposta alla National Gallery di Londra.

Il dipinto era collocato sulla parete di una cucina di un’abitazione di Compiègne, nei pressi di Parigi. Nel 2019 il proprietario decise di farlo visionare da una casa d’aste, scoprendo così che si trattava di un autentico Cimabue.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 55239 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: