Fine settimana di controlli dei Carabinieri tra Napoli e provincia

Continuano anche questo fine settimana i presìdi dei carabinieri in città e provincia, nell’ambito di servizi disposti dal Comando Provinciale di Napoli. E’ di 371 veicoli e 832 persone – 160 delle quali con precedenti di polizia – il bilancio dei controlli effettuati; 77 le contravvenzioni al cds notificate – molte delle quali per guida senza casco e mancata copertura assicurativa.

I Carabinieri del Nucleo Operativo del Vomero hanno arrestato un 29enne incensurato del quartiere Arenella per detenzione illegale di materiale esplodente.
I militari hanno fermato e perquisito il 29enne poiché insospettiti dal suo atteggiamento: nelle sue tasche 1 grammo di hashish. Perquisita anche l’abitazione i militari hanno trovato – in un ripostiglio – 150 ordigni esplosivi improvvisati contenenti 7 chili e mezzo di polvere pirica. L’arrestato è in attesa di giudizio.

Ha 48 anni l’incensurato denunciato a Sant’Antonio Abate dai militari della compagnia di Castellammare per porto abusivo di armi. Senza alcuna autorizzazione, l’uomo deteneva in casa un fucile da caccia sovrapposto Beretta calibro 12.

Hanno rispettivamente 18 e 19 anni i due giovani denunciati dai carabinieri stessa compagnia per concorso in ricettazione: circolavano tra le strade di Castellammare a bordo di un ciclomotore risultato rubato il 15 dicembre scorso. Il veicolo è stato restituito al legittimo proprietario.

In piazza Arabia a Poggioreale, denunciato dai carabinieri della locale stazione un parcheggiatore abusivo. L’uomo, un 60enne di Ponticelli, era già stato sanzionato per la stessa violazione. 3 i ragazzi denunciati nello stesso quartiere per guida senza aver mai conseguito la patente.

Sono 4 gli incensurati denunciati in penisola sorrentina dai militari della Compagnia di Sorrento. Il primo – un 18enne di Meta – è stato perquisito e trovato con un manganello di legno. Per lui una denuncia per porto abusivo di armi. Dovranno rispondere di guida in stato di ebbrezza due 30enni di Massa Lubrense, trovati alla guida delle loro auto con un tasso alcolemico superiore di 1,4 e 0,8 gl. Un 20enne sorrentino, invece, nascondeva nelle sue tasche 1 grammo di marijuana e 1 bilancino di precisione. Risponderà di detenzione di droga a fini di spaccio.

Sequestri anche dei carabinieri forestali della stazione cc Parco di Ottaviano. 30 i chili di pesce privo di indicazioni sulla tracciabilità, rinvenuti in un furgone utilizzato da un 60enne del posto per la vendita ambulante. L’uomo è stato sanzionato per circa 1500 euro.

A Pomigliano – nel rione “219” – i carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna hanno rinvenuto e sequestrato 57,98 grammi di cocaina, 85,11 di crack, 136,68 di hashish e 979 di marijuana. Insieme alla droga – nascosta in vano contatori condominiale – 40 proiettili calibro 7,65. Nelle tasche di un 24enne di Sant’Anastasia, invece, i militari della stessa compagnia hanno scovato un coltellino con lama di 15cm. Quando gli è stato trovato, il giovane ha dichiarato di “doversi difendere”. Inutili le giustificazioni, per lui una denuncia per detenzione di strumenti da taglio atti ad offendere.

Nei guai anche una 32enne di Mariglianella, titolare di una autocarrozzeria di Marigliano. L’attività – hanno scoperto i carabinieri del posto – scaricava senza autorizzazione le acque reflue direttamente nell’impianto fognario comunale.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 58757 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: