Roma. Ospedale San Carlo di Nancy, ULS: “Tredicesime non pagate ai lavoratori, aperto stato agitazione”

“Per un inspiegabile motivo le tredicesime spettanti a diverse centinaia di Lavoratori dell’ Ospedale San Carlo di Nancy non sono ancora state accreditate”. Lo dichiarano Anna Rita Amato Segretario Aziendale e Antonino Gentile del Direttivo Roma e Lazio ULS-Unione Lavoratori Sanità.

“Nonostante le nostre richieste inviate ai vertici aziendali a tutt’oggi non vi è alcuna risposta che motivi il mancato accredito della tredicesima in favore dei dipendenti del nosocomio romano acquisito nel 2015 dal Gruppo GVM Care & Research e accreditato con il Servizio Sanitario Regionale. Questo silenzio assordante da parte dell’azienda – proseguono i due sindacalisti ULS -, che avrebbe dovuto corrispondere l’importo il 16 dicembre agli operatori sanitari come previsto nel contratto nazionale di lavoro, riteniamo sia veramente poco rispettoso della professionalità e della dignità dei Lavoratori che attendevano la somma per poter passare un Natale migliore. Non è stata inviata alcuna comunicazione interna ufficiale a riguardo che potesse spiegare le cause di una inadempienza che sta violando un diritto e arrecando disagi, né tanto meno il personale è stato preavvisato. Per questo motivo – concludono Amato e Gentile – abbiamo aperto lo stato di agitazione sindacale e sollecitato in tempi brevissimi l’erogazione della retribuzione natalizia unitamente ad una lettera di scuse a tutti i dipendenti, in mancanza dei quali interesseremo l’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Roma che accerterà la violazione segnalata”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 60835 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: