Napoli. Suore sfrattate, Nappi: “Burocrazia senza cuore”

“Chi amministra Napoli ha il sacrosanto dovere di tutelare le vite dei più fragili, a cominciare dai bambini. Invece pare che il Comune di Napoli abbia completamente perso la testa : regala immobili ai centri sociali o ad associazioni vicine al sindaco De Magistris ma sfratta le tre suore del complesso di Sant’Eligio al Mercato, che da cento anni accolgono bambini di un’area con grandi sacche di disagio. Abusive, questa la motivazione. Tempo concesso: 30 giorni, altrimenti lo sgombero sarà effettuato in modo coattivo. Un incredibile e vergognoso mondo al contrario dove la tutela e l’affetto cedono il passo a una misera burocrazia senza cuore. Ad andarsene non devono essere le suore ma coloro che in modo incivile e irresponsabile amministrano una città conosciuta nella storia come la più umana e accogliente. Noi stiamo con le suore e i bimbi di Napoli”. Così in una nota Severino Nappi, Il Nostro Posto.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 54867 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: