Basket. Virtus Salerno vuole chiudere 2019 con una vittoria

Un 2019 casalingo da incorniciare con appena tre sconfitte – maturate nella vecchia casa del PalaSilvestri – ed un trasferimento in quel di Capriglia che continua a dirsi immacolato, in virtù del percorso netto che la truppa di coach Giovanni Benedetto non vuole certamente disfare nel match in programma domenica 15 dicembre (palla a due, come di consueto, alle ore 18) con la Tecno Switch Ruvo di Puglia valevole per la 13esima giornata campionato basket serie B.

Istantanee di un anno dalle emozioni incancellabili, un viaggio nel corso del quale gioie, dolori, colpi di scena e novità non sono certamente mancati: eppure, per altri quaranta minuti, sarà la prosa a dettar legge sulla poesia, il basket giocato con tutte le sue infinite sfumature a prendersi il proscenio di un’attualità cestistica che vede la Virtus Arechi Salerno in missione “Final Eight di Coppa Italia”, con dalla sua il privilegio di esser fabbra del proprio destino ma – al contempo – pronta a battagliare in altre tre sfide che – per loro intrinseca seppur differente complessità – tanto diranno sul futuro prossimo del team blaugrana. Reduce dai perentori successi con Stella Azzurra Roma e Scauri e forte di una settimana di lavoro utile in seno al processo di inserimento del nuovo arrivato Ciribeni, il sodalizio caro al patron Nello Renzullo non si fida dell’avversario di giornata, quella Tecno Switch Ruvo di Puglia attualmente ottava forza del campionato al netto di un percorso piuttosto discontinuo che vede Laquintana e compagni protagonisti in positivo dinnanzi alla propria gente (bilancio interno di cinque vittorie su nsei match disputati) e vittima sacrificale lontano da casa con il solo exploit nel derby con Corato ndello scorso 27 ottobre a rendere meno gramo il bilancio esterno di un roster rinforzatosi strada nfacendo con gli arrivi – tra gli altri – dell’ex Salerno, Sava Razic. nUn appuntamento di capitale importanza per la Virtus, da non sbagliare nell’economia di una nclassifica sempre più spietata in vetta, tale da punire ciascun passo falso e pronta ad emettere i primi inappellabili verdetti anche in vista dello scontro diretto in quel di Palestrina che dista ormai sempre nmeno.

Il preview di coach Giovanni Benedetto

Suona la carica alla vigilia il capo-allenatore della Virtus,Giovanni Benedetto, desideroso di conservare la propria imbattibilità interna in un PalaLongo sempre più fortino inespugnabile: «Ci prepariamo ad affrontare l’ultima gara interna del 2019 col fermo proposito di mantenere l’imbattibilità dinnanzi al pubblico amico del PalaLongo che, di certo anche in questa occasione, non vorrà saperne di farci mancare il proprio supporto incondizionato. Veniamo da una settimana di lavoro importante, abbiamo ritrovato il gruppo al completo – sebbene alcuni giocatori siano alle prese con il processo di ripristino della condizione fisica ideale – e continuiamo il lavoro di inserimento nei nostri meccanismi di gioco del nuovo arrivato Ciribeni. L’atteggiamento della squadra è sempre molto positivo, il test infrasettimanale con Caserta ci è servito per tenere alta l’intensità delle sedute in un periodo cruciale nel corso del quale non possiamo permetterci di abbassare il livello di concentrazione. La partita con Ruvo di Puglia riserva diverse insidie e dovremo essere bravi fin da subito ad incanalare il match nella direzione a noi più gradita: affrontiamo una compagine che, rispetto ad inizio stagione, ha trovato automatismi diversi, forte anche dell’inserimento di nuovi giocatori, tra cui il nostro ex Razic. Possono fare affidamento su atleti di ottima qualità tecnica ed esperienza, si pensi ai vari Laquintana, Ochoa, Bonfiglio e Bini, giocatori estremamente pericolosi ed in grado di fare la differenza. Psicologicamente il livello di attenzione ed intensità può e deve essere elevato: sappiamo di non poter sbagliare nulla in questa fase così delicata per il prosieguo della nostra stagione ed intendiamo offrire una prestazione importante che possa poi traghettarci allo scontro diretto in quel di Palestrina con il giusto morale e le più opportune consapevolezze in merito alla crescita che stiamo mostrando nelle ultime settimane».

Info generali

Il match tra Virtus Arechi Salerno e Tecno Switch Ruvo di Puglia – in programma domenica 15 dicembre alle ore 18 al palasport “Carmine Longo” di Capriglia coinciderà con la giornata dedicata alla raccolta fondi per Fondazione Telethon. L’ingresso alla sfida – previa libera offerta da parte del pubblico – fara il paio con una serie di iniziative di beneficenza volte a focalizzare l’attenzione sull’attività di Telethon che da anni finanzia la ricerca per trovare una cura a tutte le malattie genetiche rare. Il match del PalaLongo, inoltre, sarà diretto dai fischietti Marco Guarino e Marco Palazzo di nCampobasso e sarà trasmesso in diretta streaming sulla Pagina Facebook della Virtus Arechi Salerno con telecronaca a cura di Carmine Lione. Per tutti gli aggiornamenti e le novità in casa blaugrana, non resta che rimanere sintonizzati sui canali social della scrivente società e sul sito ufficiale www.virtusarechisaleno.it.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 63367 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: