Marta Cartabia prima donna alla guida della Consulta

Marta Cartabia è stata eletta presidente della Corte costituzionale all’unanimità (14 voti a favore e sua la scheda bianca). Ma il suo mandato sarà breve, 9 mesi appena.

Scadrà il 13 settembre del 2020, visto che è stata nominata alla Consulta il 13 settembre del 2011 da Giorgio Napolitano e l’ufficio di giudice costituzionale non può durare più di nove anni.

Per la prima volta una donna arriva al vertice della Corte costituzionale. I giudici della Consulta hanno eletto presidente la giurista cattolica Marta Cartabia. Approdata alla Corte nel 2011 su nomina dell’allora capo dello Stato Giorgio Napolitano, dal 2014 vicepresidente, Cartabia è docente di diritto costituzionale e ha un profilo internazionale per studi e pubblicazioni. Originaria della provincia di Milano, ha 56 anni ed è tra i più giovani presidenti che la Consulta abbia avuto.

Negli ultimi mesi, più volte, il suo nome era stato accostato alla scena politica per il dopo Conte 1 come papabile premier del governo giallorosso.

(ANSA)


“Al presidente Marta Cartabia, prima donna eletta al vertice della Corte Costituzionale, vada il più sincero augurio di buon lavoro mio personale e di tutta l’Amministrazione dell’Interno”. È questo il commento del ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, sull’elezione del nuovo presidente della Consulta.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 58913 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: