SMCV. Proposta valorizzazione Centro Regionale di Incremento Ippico

Il Centro Regionale di Incremento Ippico (CRII), è una preziosa risorsa per il territorio della provincia di Caserta. L’associazione culturale Agorà di Santa Maria Capua Vetere, impegnata da anni nell’organizzazione di eventi sociali e culturali, con particolare riferimento al recupero del patrimonio materiale e immateriale legato alla civiltà contadina, da tempo aveva maturato la decisione di mettere tutto a disposizione della collettività con l’allestimento di un museo D.E.A. (Demoetnoantropologico) che, nell’idea progettuale, proponeva di collegarsi al Museo delle carrozze presso il CRII.

La proposta fu accolta favorevolmente dal consigliere regionale Luigi Bosco che invitò l’associazione a redigere uno studio per la valorizzazione dell’intera area nel rispetto del mandato ricevuto dal tavolo tecnico istituito con D.D. numero 113 del 15 dicembre del 2016 (Burc numero 87 del 19 dicembre 2016). Lo studio di prefattibilità prodotto dall’associazione Agorà fu successivamente sottoposto alla valutazione del tavolo tecnico che lo ritenne coerente rispetto alle linee guida precedentemente definite e gli obiettivi prefissati. In particolare lo studio realizza una maggiore connessione tra il CRII, la città, ed il territorio. Una trasformazione che vede il cavallo come filo conduttore e propone l’integrazione delle attività del CRII con l’inserimento di una scuola di alta formazione, un’area museale, un’area destinata ad ippoterapia e un’area sportiva. I vari aspetti dell’intera proposta progettuale saranno presentati in modo approfondito in un convegno che sarà organizzato a breve.

L’area sportiva, organizzata per gli sport equestri e in particolare per il salto a ostacoli, rappresenta l’intervento più significativo. Il grande galoppatoio ospiterebbe due campi di prova e uno di gara; i cavalli che arriveranno nella struttura saranno stabulati nelle quattro scuderie esistenti e nelle altre di progetto. Il Centro Regionale Incremento Ippico rappresenta una grande e reale opportunità per la città se viene valorizzato con un’idea progettuale complessiva; qualunque intervento parziale e affrettato ne comprometterebbe sicuramente le potenzialità che vengono pienamente espresse nella proposta progettuale elaborata in collaborazione con l’associazione Agorà.

 «Accolgo con molto favore – dichiara il consigliere regionale Luigi Bosco – l’iniziativa dell’associazione Agorà di rendere pubblica la loro proposta progettuale relativa al Centro Regionale Incremento Ippico. Dopo diversi mesi di studio, approfondimenti, tavoli e discussioni credo che i tempi siano maturi per concretizzare il bel lavoro fatto ed aprire le porte della struttura sammaritana ad un progetto che sarà certamente attrattivo per la comunità locale e per l’intero hinterland. Farò in modo che all’incontro pubblico possano partecipare il direttore generale alle Politiche agricole in Regione Filippo Diasco, ed il delegato all’Agricoltura del governatore De Luca, Nicola Caputo».

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 54768 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: